Attualità

Festa della Donna, 8 Marzo: Sciopero Generale Globale

L’8 marzo ci sarà lo sciopero generale globale delle e per le donne, lanciato dall’Argentina, simile alla Women’s March di Washington del gennaio passato, alla quale aderirono molte città in tutto il mondo, non si tratterà di un sciopero limitato all’Italia, ma di un evento che coinvolgerà circa 40 paesi che hanno aderito all’iniziativa.

LO SCIOPERO GLOBALE DELL’8 MARZO E LA STORIA DELL’8 MARZO

L’8 marzo viene festeggiata ogni anno “la festa della donna” e allora si corre dal fioraio per comprare le mimose o dal pasticcere per comprare dei dolci. Ma ogni anno ci si scorda purtroppo, presi dallo sviluppo commerciale che questa festa ha sviluppato, perché si festeggia la donna. L’8 marzo del 1917, esattamente cento anni fa, a San Pietroburgo le donne scendevano in piazza per protestare e rivendicare la fine della guerra. Questa protesta ne incitò altre, che portarono alla fine dello zarismo, ormai privo di forze e screditato. Quindi l’8 marzo simboleggia non solo la forza delle donne, ma l’opposizione più totale alla violenza e alla repressione.

La giornata dell’8 marzo non è solo l’occasione per festeggiare la donna, ma soprattutto di ricordare queste donne, le battaglie e vittorie sociali, politiche ed economiche delle donne e per porsi contro la violenza e discriminazioni di qualsiasi tipo. La rete italiana “Non una di Meno” lavora da mesi sui social, con collettivi e riunioni per  sensibilizzare tutti a questa giornata e per promuovere in particolare questo sciopero generale delle donne in tutto il mondo. Lanciato dalla rete argentina “Ni una menos”, le donne di tutto il mondo voglio riunirsi in questa giornata simbolo per combattere per i loro diritti, per dire soprattutto no alla violenza, alla e discriminazione e allo sfruttamento di qualsivoglia tipo pubblico o privato.

Alcuni degli slogans sono: “Se le nostre vite non valgono, non produciamo”, “Se le nostre vite non valgono, noi ci fermiamo”. Indetto è il blocco di tutte le attività: dal lavoro alla cura dei figli. Le donne vogliono rivendicare la loro importanza nella società con la loro sottrazione ad essa.

I SINDACATI

La rete “Non una di meno” ha fatto appello ai sindacati per indire in via ufficiale lo sciopero generale. Solo il sindacato di base Fic-Cgil ha aderito all’iniziativa lanciando lo sciopero generale. La manifestazione, pensata come grande azione femminista di protesta e di diritto, invita non solo le donne a partecipare, ma tutti, dato che i motivi dell’azione sono temi centrali e problemi che riguardano e coinvolgono tutta la società odierna.

Tag

Giordana Marsilio

Laureata in Filosofia, sta per concludere la sua seconda laurea magistrale in Studi teatrali e del cinema alla Ludwig-Maximilians-Universität, di Monaco di Baviera. Originaria di Roma, ha vissuto a Berlino, Monaco e Parigi, dove ha studiato all’università Sorbonne. Appassionata di cinema, teatro, spettacolo e storia dell'arte. Nella scrittura unisce la riflessione teorica appresa dalla filosofia e l'amore per le arti.
Back to top button
Close
Close