Festival Sanremo 2017, Dati Auditel Prima Serata (7 Febbraio 2017)

Festival Sanremo 2017, Prima Serata: Cantanti in Gara e Ospiti (7 Febbraio 2017)

E’ iniziata alla grande la prima serata del Festival di Sanremo. La prima puntata della nuova edizione della manifestazione canora targata Conti-De Filippi è stata seguita da oltre 11 milioni di telespettatori con uno share del 50,4%. I dati auditel premiano Sanremo 2017.

Il dato d’ascolto è il migliore degli ultimi 12 anni, nonostante ieri sera si sia svolta la partita Roma-Fiorentina. La prima parte della serata è stata vista da 13.176.000 telespettatori con uno share del 50,1%, la seconda parte della trasmissione ha registrato oltre 6 milioni di telespettatori con uno share del 51,9%. Lo scorso anno la prima puntata del festival era stata vista da 12.516.000 telespettatori segnando uno share del 49,15% e di 5.907.000 telespettatori nella seconda parte con uno share del 52,31%.

Molto soddisfatto il direttore di Rai1 Andrea Fabiano, che attraverso un post pubblicato sul suo canale Twitter esterna la sua soddisfazione per l’ottimo risultato registrato nella prima serata. Il direttore infatti aveva pronosticato che la prima rete avrebbe festeggiato se avesse ottenuto uno share superiore al 45%.

Durante la prima serata hanno cantato undici dei ventidue cantanti in gara nella categoria “campioni” e gli artisti che sono a rischio eliminazione sono Giusy Ferreri, Clementino e Ron. Stasera si riparte con i restanti undici cantanti in gara e iniziano la loro competizione anche le Nuove Proposte in gara Marianne Mirage, Braschi, Leonardo Lamacchia e Francesco Guasti.

Sono nato in provincia di Bergamo nel 1982, ed è qui che continuo a vivere… Musica, Moda e Fotografia sono la mia vera passione. Musica: da sempre ho l’esigenza di ascoltare, avvicinarmi a nuovi suoni e conoscere i nuovi talenti della musica, Moda tutto quello che è lusso, abiti accessori io impazzisco, Fotografia: è la mia vera più grande passione, scattare, immortalare, cogliere l’attimo e renderlo vivo per sempre… questa è l’immagine.