Attualità

Finlandia Paese più felice al mondo, Italia al 47° posto

Il 20 marzo sarà la “Giornata Mondiale della Felicità“, istituita dall’Assemblea delle Nazioni Unite che riconosce “l’importanza della felicità e del benessere come obiettivi e aspirazioni universali nella vita degli esseri umani in tutto il mondo”.

Ma quali soni i Paesi più felici al mondo?

Secondo il “World Happines Report 2018” stilato ogni anno dall’Onu, la palma di Paese più felice al mondo va alla Finlandia.
Nel rapporto redatto dall’Organizzazione delle Nazioni Unite, il Paese scandinavo ha preceduto gli altri 155 paesi classificati sulle sei variabili che indicano il benessere della popolazione: reddito, aspettativa di vita, fiducia, libertà, generosità e assistenza sociale. Il Nord Europa stravince questa classifica, con ben quattro Paesi nelle prime quattro posizioni: subito dopo la Finlandia vi è infatti la Norvegia, con la Danimarca sul gradino più basso del podio seguita dall’Islanda. Pur essendo il luogo dove si pagano le tasse più alte al mondo, pare che i cittadini finlandesi siano felici nel pagarle perchè lo vivono come un investimento per la qualità dei loro servizi.
Da sottolineare come i primi cinque Paesi (al quinto posto vi è la Svizzera) abbiano più o meno tutti valori uguali nei sei fattori indicativi della felicità e ben quattro paesi delle prime cinque posizioni si sono aggiudicati la prima posizione nelle sei edizioni precedenti. Al sesto posto vi sono i Paesi Bassi, seguiti poi da Canada, Nuova Zelanda, Svezia e Australia.

finalndia

Oltre alla classifica della felicità, il “World Happiness Report” ha preso in considerazione anche il grado di soddisfazione degli immigrati dal quale è emerso che i dieci Paesi più felici al mondo occupano praticamente le stesse posizioni di quelle del gradimento di coloro che vengono dall’estero.
In questa speciale classifica, l’Italia resta indietro: per il “Belpaese” solo la 47esima piazza, una posizione in più rispetto allo scorso anno. “I quattro Paesi più colpiti dalla crisi – si legge nel documento Onu – Grecia, Italia, Spagna e Portogallo sono da tempo osservati speciali”.
Ma un motivo per sorridere c’è: l’Italia spicca per le aspettative di vita salite da 70 a 72,8 anni dal 2000 al 2015, dietro solo a Giappone e Islanda. Fanalino di coda nella classifica dei Paesi più felici è il Burundi, in cui si sta peggio che nella Siria distrutta dalla guerra.

Tag
Back to top button
Close
Close