Foggia in B: Coreografia contro Vesuvio, Napoli e la Campania

I censurabili festeggiamenti dei tifosi rossoneri per la promozione tra i cadetti

Grande entusiasmo allo stadio “Zaccheria” dove i tifosi del Foggia hanno festeggiato con la squadra la promozione in serie B in occasione della gara casalinga contro il Melfi.

Prima della partita, l’attesa coreografia dei sostenitori rossoneri che hanno colorato la Curva lasciando partire un coro decisamente condannabile. Piuttosto che festeggiare con i loro beniamini l’attesissimo ritorno in cadetteria, i tifosi foggiani hanno preferito concentrarsi sul Vesuvio, su Napoli e la Campania tutta.

Censurabile il coro partito dalla Curva che recitava testualmente: “Che bello è, quando erutta il Vesuvio, scende tutta la lava, scompare la Campania…”, seguito dopo pochi istanti dall’immancabile “Chi non salta è napoletano”.