Sport

Fondo, Italia Medaglia di Bronzo nella Staffetta Mista (Mondiali Nuoto 2017)

Giunge un’altra medaglia di Bronzo per l’Italia nei Mondiali di Nuoto 2017 a Budapest, è arrivato infatti il terzo posto nella staffetta mista del Fondo, nella prova a squadre, gli azzurri hanno colto il podio alle spalle di Francia e Stati Uniti, ecco come è stato l’andamento della gara.

Come è andata la gara

La gara mista è entrata da qualche anno a far parte del programma dei campionati mondiali di nuoto, a differenza però delle ultime edizioni, in quelli odierni in programma a Budapest, si sono svolti in un percorso ristretto di 1250 metri da percorrere per 4 volte a ciascuno dei staffettisti. La scelta dell’Italia, è stata quella di mettere prima le due donne e poi gli uomini, in modo da rimontare verso la parte finale della staffetta.

Tale scelta si è rilevata giusta, dopo un inizio nelle retrovie, le due donne impegnate, Rachele Bruni e Giulia Grabelleschi, hanno resistito, sfruttando in parte la scia dei maschi, non hanno perso un esagerato terreno nei confronti degli avversari, consegnando ai maschi, Federico Vanelli e Mario Sanzullo, già argento nella 5 km, la possibilità di rimontare, specie sulla Gran Bretagna, la quale in ultima frazione aveva una donna.

Troppo forte la Francia, aveva i campioni mondiali nelle prove individuali, Muller ed Oliver, gli Stati Uniti hanno sfruttato in chiusura, la forza di Wilivmosky, avversario di Paltrinieri in vasca, l’Italia è riuscita ad arrivare terza, conquistando una meritata medaglia di bronzo, precedendo Australia e britannici nella contesa per il gradino più basso del podio.

Il medagliere dell’Italia

Per gli azzurri sono tre le medaglie in acque libere a questa rassegna ungherese, dopo l’argento di Sanzullo ed il bronzo della Bridi nelle gare individuali, sei quelle complessive ai Mondiali di Nuoto 2017 a Budapest, di cui un oro, un argento e quattro di bronzo, tra cui la medaglia conquistata nella staffetta mista di Fondo dall’Italia poco fa.

Tag

Giorgio Azzarelli

Nato a Ragusa il 17 settembre 1987, cresciuto a Pozzallo, laureato in Economia Aziendale, grande appassionato di sport e di imprese sportive. Da sempre tifoso dell'Inter, una passione mai retrocessa come la storia della squadra nerazzurra.
Back to top button
Close
Close