Francesco Guasti, Festival Sanremo 2017 e Universo | Intervista esclusiva

Francesco Guasti, Festival Sanremo 2017 e Universo | Intervista esclusiva

A pochi giorni dall’inizio della 67° edizione del Festival di Sanremo, abbiamo incontrato Francesco Guasti che ci parla del suo brano “Universo“, di come si sta avvicinando alla manifestazione canora e di tutti i suoi impegni futuri.

Benvenuto Francesco, sei tra gli otto partecipanti nella categoria giovani del prossimo Festival di Sanremo, come ti stai preparando alla manifestazione?

Una girandola di emozioni, nuove esperienze, il cuore che va a mille. La preparazione è questa:vivere intensamente ogni istante che questo palco già mi sta regalando.          Questo per lo spirito, per il corpo: la mattina presto corsa, allenamenti in palestra e la giornata parte con l’acceleratore.

Il brano che porti al Festival si intitola “Universo” ci parli un po’ di come è nato e di cosa parla?

Nasce dall’amarezza e dalla delusione vissute lo scorso anno quando,per un soffio,ho mancato il palco di Sanremo. Una volta a casa mi sono chiuso nel mio studio e, a tu per tu con il pianoforte, ho buttato giù quello che aevo dentro. E’ stato come guardarmi allo specchio,capire senza piangermi addosso,cosa questa apparente sconfitta, doveva insegnarmi. Ed Universo credo sia la miglio risposta che potesse arrivarmi.

Universo farà parte di un disco, ci puoi dare qualche anticipazione?

Uscirà il 10 febbraio e non a caso si chiamerà Universo:ogni brano conterrà un pezzo del mio Universo.

Che musica ascolti? Hai degli artisti preferiti?

Ascolto generi musicali differenti,mi piace la Musica. Tutta. Ma se devo scegliere e fare dei nomi, beh…allora dico i cantautori italiani De Gregori, Guccini, Battiato, e poi ancora Fabi, Gazzè .

Perché Francesco Guasti deve vincere il festival?

Ho sempre pensato che il Festival di Sanremo lo vince chi ha il messaggio che in quel momento si avvicina a quello di cui la gente ha bisogno. Universo è un inno alla speranza e vorrei che oggi, nonostante il buio che staimo vivendo, la gente abbia voglia di luce, voglia di sperare ancora.

Se potessi dare qualche consiglio ai giovani cantanti che si avvicinano alla musica italiana, quali sarebbero?

Studiate, innamoratevi della Musica, fatevi spugna per assorbire consigli, non perdete mai l’umiltà, tenete sempre a portata di mano il vostro sogno e prendetevene cura.

Dopo il festival ci saranno degli appuntamenti per poterti sentire live?

Sì, stiamo già lavorando ai live, l’idea è quella di portare il mio Universo in tutta Italia e, chissà, magari anche oltre…

Hai una nota musicale preferita?

Il mio numero preferito è il numero 7, le note musicali sono 7, quindi non posso sceglierne solo una: toglierei magia al numero che ha accompagnato spesso i momenti più felici della mia vita. E che quest’anno ritrovo nella edizione del festival (67esima) e nell’anno in corso (2017), che sia un segnale …dell’Universo?

(Immagine di copertina di Mario Silvestrone)

Sono nato in provincia di Bergamo nel 1982, ed è qui che continuo a vivere... Musica, Moda e Fotografia sono la mia vera passione. Musica: da sempre ho l'esigenza di ascoltare, avvicinarmi a nuovi suoni e conoscere i nuovi talenti della musica, Moda tutto quello che è lusso, abiti accessori io impazzisco, Fotografia: è la mia vera più grande passione, scattare, immortalare, cogliere l'attimo e renderlo vivo per sempre... questa è l'immagine.