Funerali amatrice: Cronaca Lutto Nazionale

Terremoto Amatrice, Vittime a decine: lo sconforto del Sindaco

Oggi 30 agosto, giornata di Lutto Nazionale per le vittime del terremoto che il 24 agosto scorso ha scosso il Centro Italia, si sono svolte ad Amatrice, il centro in provincia di Rieti fra i più colpiti dal Sisma i funerali solenni.

La Santa Messa è stata officiata da Monsignor Pompili, Vescovo di Rieti, sotto un tendone bianco adibito per l’occasione nel centro di Amatrice, fra le macerie delle abitazioni crollate. Le barre disposte davanti all’altare e sotto il Crocifisso sono 37, ma Monsignor Pompili, prima di inizia la Messa, ha letto tutti i nomi delle 231  vittime del Terremoto di Amatrice e Accumoli.

Il Vescovo Domenico  Pompili, nell’omelia che ha seguito la lettura del brano del Vangelo secondo Matteo, ha detto:

«Il terremoto non uccide. Uccidono le opere dell’uomo!» 

Fra i rappresentanti delle istituzioni erano presenti alla funzione solenne, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il Premier Matteo Renzi e altri esponenti politici come Luigi Di Maio. Ci sono state anche rappresentanti di altre fedi come l’Imam di Firenze e il Vescovo Ortodosso. Inoltre Monsignor Conrad ha presieduto come rappresentante del Vaticano, inviato da Papa Francesco.

LEGGI ANCHE

Funerali ad Amatrice, oggi Lutto Nazionale

Lelia Paolini è nata a Viareggio. Vive in Versilia con i tre figli, due gatti e un marito. Fra le sue più grandi passioni leggere, scrivere, ridere, viaggiare. Sogni nel cassetto: scrivere il romanzo del secolo e stabilirsi in un cottage in Scozia, vista Oceano.