G7 2015 in Germania, dalla crisi della Grecia all’emergenza Isis

G7 2015 in Germania, dalla crisi della Grecia all'emergenza Isis

I leader mondiali sono riuniti in Baviera, nel castello di Elmau, per discutere dei temi che in questi giorni interessano l’Europa e il mondo. Al centro della discussione temi molto attuali, come la crisi in Grecia, quella dell’Ucraina e l’emergenza Isis. Inoltre si parlerà anche dello scandalo che ha coinvolto la Fifa pochi giorni fa. A presiedere il summit di due giorni è la cancelliera tedesca Angela Merkel. 

Così la cancelliera tedesca ha dichiarato prendendo la parola a Kruen, dove ha accolto il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama:”Nonostante talvolta ci siano alcune differenze di opinione, gli Stati Uniti sono amici e partner essenziali, coi quali lavoriamo insieme in modo molto stretto, il che è nel nostro interesse, ne abbiamo bisogno“. La cancelliera continua il suo monologo ringraziando gli americani: “Quest’anno festeggiamo i 25 anni dalla riunificazione, e io voglio dire ancora una volta grazie”. 

Barack Obama, decisamente sulla stessa lunghezza d’onda della Merkel, ha proseguito: “Grazie per la sua partnership e la sua leadership: siamo inseparabili in Ue e nel mondo”. “Bisogna contrastare con fermezza l’aggressione all’Ucraina” ha proseguito il Presidente americano entrando nel vivo in uno dei temi centrali dei colloqui del G7.

Il Presidente della Commissione europea Claude Juncker, prendendo parola, ha così affermato sulla condizione della Grecia: “Il premier greco non ha ancora presentato alcuna proposta alternativa, spero lo faccia presto. Escludo ancora una uscita della Grecia dall’euro”. Intanto il Premier italiano Matteo Renzi è atteso nel tardo pomeriggio, a margine dei lavori del G7 in Baviera, dove avrà un colloquio bilaterale con il primo ministro giapponese Shinzo Abe.

POLITICA: ULTIME NOTIZIE