Genoa-Atalanta, Rinvio per Maltempo

Serie A Tim 2017-2018

E’ stato deciso il rinvio per maltempo di Genoa-Atalanta a martedì 12 dicembre, l’incontro di Serie A del Marassi è stato posticipato ulteriormente di un giorno a causa delle avverse condizioni meteo nella città ligure.

Cosa è successo a Genova

A Genova da qualche ora piove incessantemente, l’incontro Genoa-Atalanta è stato in dubbio per molto tempo, alla fine è arrivata la decisione di non disputarla domani sera come era in programma, le condizioni meteo non cambieranno ed il terreno del Marassi sarebbe praticamente impraticabile, ragion per cui, si è deciso di spostare l’incontro di un giorno, le due squadre non saranno infatti impegnate in settimana e vedranno posticipato il match di 24 ore. Non è la prima volta di una partita di Serie A rinviata nel capoluogo ligure, alla terza giornata era già accaduto tra Sampdoria e Roma, visti i molti impegni dei giallorossi in stagione, tale sfida dovrà essere ancora giocata, si disputerà il prossimo 24 gennaio, quando sarà iniziato il girone di ritorno.

 

Il momento delle due squadre

Da una parte l’Atalanta arrivava a questo scontro rinfrancata da un altro successo in Europa League, il quale è valso ai nerazzurri il primato del girone ed un avversario ai sedicesimi con ogni probabilità più semplice, domani il sorteggio, gli uomini di Gasperini, tra l’altro grande ex del prossimo incontro, potranno in ogni caso recuperare un giorno in più. Il Genoa, è reduce da un buon periodo, dopo il cambio del tecnico, da quando è arrivato Ballardini al posto di Juric, i liguri hanno raccolto 7 punti in tre partite, uscendo dalla zona retrocessione, al momento il margine è due lunghezze.

Quando Genoa-Atalanta verrà recuperata

Dalla decisione della Lega Calcio, la partita si disputerà dunque martedì 12 dicembre, l’orario sarà sempre quello delle 19, l’incontro Genoa-Atalanta valido come posticipo della 16a giornata, dopo il rinvio per maltempo, verrà quindi spostato di un giorno.

Pubblicato da Giorgio Azzarelli

Nato a Ragusa il 17 settembre 1987, cresciuto a Pozzallo, laureato in Economia Aziendale, grande appassionato di sport e di imprese sportive. Da sempre tifoso dell'Inter, una passione mai retrocessa come la storia della squadra nerazzurra.