Giorgio Caproni, chi era il poeta della Prima Prova della Maturità 2017?

Alla scoperta di Giorgio Caproni, autore della poesia scelta dal Miur per la prima prova dell'esame di stato 2017

E’ Giorgio Caproni il poeta prescelto per l’analisi del testo della prima prova della maturità 2017. Molti studenti, dal momento che il programma del quinto anno non si spinge così in avanti e così nel dettaglio, si chiedono chi era Caproni?”. Proviamo a dar loro una risposta. Giorgio Caproni è stato un poeta italiano, nato a Livorno nel 1912 e morto a Roma nel 1990. Esponente di una poesia intimista e dolente, Caproni è uno degli autori più influenti della metà del novecento, seppur poco conosciuto, specie dagli studenti, a causa dell’impossibilità di affrontare anche autori contemporanei nel programma scolastico.

Caproni alla maturità 2017, il testo della poesia

In tantissimi stamattina aprendo i plichi del Miur saranno rimasti spiazzati dal nome proposto: eppure, la poesia tratta dal Res amissa, era abbastanza scorrevole e di non difficile analisi, e il tema era quello delle azioni rovinose dell’uomo nei confronti della natura. Questo il testo della poesia scelta per la prima prova dal titolo Versicoli quasi ecologici: “Non uccidete il mare, la libellula, il vento. Non soffocate il lamento (il canto!) del lamantino. Il galagone, il pino: anche di questo è fatto l’uomo. E chi per profitto vile fulmina un pesce, un fiume, non fatelo cavaliere del lavoro. L’amore finisce dove finisce l’erba e l’acqua muore. Dove sparendo la foresta e l’aria verde, chi resta sospira nel sempre più vasto paese guasto: Come potrebbe tornare a essere bella, scomparso l’uomo, la terra”.

Il commento di Nicola Lagioia

Non una delle più riuscite di Caproni, a detta di molti, ma sicuramente adatta a un esame di stato. Il direttore del Salone del libro di Torino, Nicola Lagioia, commenta: “Pur non essendo tra i più gettonati della vigilia, il suo nome ci sta tutto: parliamo di uno grandi poeti del Novecento italiano. Anzi, ben venga l’inserimento nella maturità, se serve per canonizzare questo autore”.

Sono nato nel 1995 a Palermo e da qui mi piace raccontare storie dal mondo del calcio, del cinema e della musica, ma senza trascurare la mia città e le sue contraddizioni. Vero e proprio football addicted, per Newsly seguo il meglio del calcio e degli sport.