Giro d’Italia 2017, Piancavallo: Orario, Percorso e Favoriti 19.ma tappa

Ultimo arrivo in salita del Giro d'Italia, con gli scalatori puri chiamati in causa

Ultimo arrivo in salita per il Giro d’Italia 2017. La diciannovesima tappa termina infatti a Piancavallo, luogo di un’impresa storica di Pantani nel 1998. Con pochi giorni a disposizione per ribaltare la graduatoria, gli uomini di classifica saranno chiamati in causa per il successo di tappa. Newsly.it presenta orario, percorso e favoriti della frazione.

Giro d’Italia 2017, 19.ma tappa: Percorso

I 191 km da San Candido a Piancavallo sono decisamente mossi. Subito dopo il via si affronta il Passo Monte Croce Comelico, un terza categoria senza pendenza impegnative. Una lunga discesa intervallata dal falsopiano verso Sappada porta i corridori ai piedi di Sella Chiazutan, seconda categoria di 11,750 km con pendenza media intorno al 6% e tratti molto irregolare.

I quasi 50 km pianeggianti tra la successiva discesa e i piedi dell’ultima salita dovrebbero scoraggiare tentativi da lontano degli uomini di classifica. L’ascesa verso Piancavallo, prima categoria di 15,450 km al 7% medio con primi 6 km al 9%, è quindi decisiva. Se qualcuno dovesse andare in crisi nella prima parte, il rischio di perdere molto terreno in classifica è alto.

La salita di Piancavallo, su cui si deciderà la 19.ma tappa del Giro d'Italia
La salita di Piancavallo, su cui si deciderà la 19.ma tappa del Giro d’Italia

Giro d’Italia 2017, 19.ma tappa: favoriti

Su un arrivo del genere il vincitore non potrà che essere uno scalatore. Le caratteristiche della tappa sembrano tuttavia calzare a pennello per la maglia rosa Tom Dumoulin (Team Sunweb). L’olandese ha dimostrato di essere un osso duro da staccare, e se dovesse rimanere con i migliori nei primi 6 km poi troverebbe terreno fertile per le sue qualità da cronoman adatto a salite con pendenze non troppo dure.

Nel caso di una corsa più dura, Nairo Quintana (Movistar) e Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) sono i favoriti. I due hanno dimostrato più volte di essere i migliori in montagna, e anche oggi cercheranno di allungare. Soprattutto nel primo tratto, il più congeniale alle loro peculiarità.

Sembra aver ritrovato la sua condizione migliore Thibaut Pinot (FDJ), che in caso di arrivo in volata ristretta potrebbe contare sul suo spunto. Pimpanti in salita anche Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) e Ilnur Zakarin (Team Katusha-Alpecin), che proveranno a sorprendere i big se dovessero marcarsi troppo stretto.

In crescita di forma Steven Kruijswijk (Team Lotto NL-Jumbo) e Bauke Mollema (Trek-Segafredo), a cui però sembra mancare lo spunto buono per trovare l’acuto. In leggero calo invece i giovani Adam Yates (Orica Scott), Davide Formolo (Cannondale-Drapac) e soprattutto Bob Jungels (Quick-Step Floors), che però sono sempre da tenere in considerazione su un arrivo del genere.

Nell’improbabile caso in cui dovesse spuntarla la fuga, sono diversi i nomi dei papabili. Il più in forma sembra Mikel Landa Meana (Team Sky), ma anche il suo compagno di squadra Diego Rosa è apparso brillante. In casa Cannondale-Drapac occhio a Pierre Rolland e Michael Woods, per la Bora-Hansgrohe la tappa è adatta a Patrick Konrad.

Giro d’Italia 2017, 19.ma tappa: orario

La diciannovesima tappa del Giro d’Italia 2017 ha preso il via alle ore 12.05 da San Candido. L’orario di arrivo è previsto tra le 16.57 e le 17.35. L’ultima scalata invece inizierà tra le 16.14 e le 16.42. Ovviamente tutto dipenderà dal ritmo tenuto dal gruppo.