Sport

Gironi Champions League 2017-2018: il Gruppo della Juventus

La Juventus ha il dovere di “vendicare” le due finali perse in tre anni per mano prima del Barcellona e poi del Real Madrid e ora ha la possibilità di rifarsi pur avendo avuto, anche in questo mercato, una mezza rivoluzione. La finale di Cardiff, pare, abbia avuto strascichi negativi non solo dal punto di vista calcistico ma anche dal punto di vista delle motivazioni oltre che dei giocatori.

Dopo l’addio di Bonucci per via di un rapporto non proprio idilliaco con Allegri che ha avuto il culmine durante il match contro il Porto nell’andata degli scorsi ottavi di finale, la Juventus pesca ancora il Barcellona ma stavolta non ci sarà in gioco la qualificazione diretta ma in palio ci sarà per il primo posto nel girone.

Lo scorso anno i bianconeri hanno battuto abbastanza “agevolmente” i catalani vincendo per 3-0 allo Juventus Stadium e mantenendo il risultato fermo sullo 0-0 durante la gara di ritorno al Camp Nou che ha garantito le semifinali alla squadra di Allegri. Altra conoscenza della Vecchia Signora è l’Olympiacos che è stata sorteggiato come squadra di terza fascia mentre il quarto posto è stato occupato dallo Sporting Lisbona.

Juventus nel Girone D: le avversarie

La Juventus è stata relativamente fortunata poiché dopo aver “beccato” il Barcellona come squadra di seconda fascia ha avuto un sorteggio favorevole con l’Olympiacos evitando sia Liverpool che Tottenham. I greci sono stati fondamentali nel primo anno di Allegri sulla panchina dei bianconeri che si erano guadagnati la qualificazione grazie al 3-2 allo Stadium. Come quarta squadra, la pallina scelta da Totti è stata quella dello Sporting Lisbona.

Tag
Back to top button
Close
Close