Politica

Governo 2018: Salvini e Di Maio al Colle entro lunedì

Non sono sufficienti le 24 ore date dal Capo dello Stato ai due Leader, Salvini e Di Maio, per trovare un nome comune con cui salire al Colle per chiedere il mandato parlamentare. Ne serviranno ancora molte, infatti di parla dell’ennesima richiesta di tempo da parte dei due protagonisti fatta al Presidente Mattarella. Al Colle probabilmente saliranno lunedì con il nome utile a garantire l’alleanza e l’avvio della legislatura.

Dopo l’ok, e l’astensione buonista, di Silvio Berlusconi, Di Maio e Salvini si sono incontrati più volte nella mattinata di oggi. “Prima di temi e poi di nomi” aveva detto prima dell’incontro il leader pentastellato. Sicuramente il nome è un nodo spinoso, ma anche i due cavalli di battaglia, flat tax e reddito di cittadinanza, saranno stati al centro di questi primi vertici.

Sulla composizione dell’esecutivo e sul premier sono stati fatti significativi passi in avanti nell’ottica di una costruttiva collaborazione tra le parti con l’obiettivo di definire tutto in tempi brevi per dare presto una risposta e un governo politico al Paese. Si terrà già oggi pomeriggio la prima riunione con i responsabili tecnici dei diversi settori del MoVimento 5 stelle e della Lega” hanno sostenuto i due leader al termine degli incontri di questa mattina.

Le dichiarazioni di Di Maio

Sono momenti importanti non per il Movimento ma per la Repubblica italiana. Il tempo non è tantissimo ma dobbiamo fare un lavoro fatto bene con l’unico obiettivo di ottenere risultati significativi per i cittadini. Non posso nascondere la gioia per il fatto che possiamo finalmente iniziare ad occuparci dei problemi dell’Italia” – sostiene Di Maio in un video sulla sua pagina Facebook.

Con Salvini siamo d’accordo di riunire i gruppi di lavoro ad oltranza del M5S e Lega per scrivere il contratto di governo. Discuteremo di tutto quello che c’è nei programmi ma ci vuole pazienza perché si sta mettendo insieme un contratto che è l’unione di due programmi non sempre compatibili” – conclude lo stesso leader grillino chiedendo del tempo.

Finito l’incontro con Matteo Salvini. Vi racconto come sta andando, collegatevi!

Gepostet von Luigi Di Maio am Donnerstag, 10. Mai 2018

Il nome del premier

Sicuramente sarà un nome “TERZO“, tecnico o politico non fa differenza, il prossimo Presidente del Consiglio. L’identikit che esce da questa prima serie di incontri non porta a nessuno dei due leader, tra cui era paventata una staffetta. Il nome non vogliono svelarlo, almeno non prima di aver trovato l’intesa sui programmi. Sia Salvini che Di Maio stanno riflettendo anche se far parte dell’attuale esecutivo o lasciare il campo ad altri nomi. Ma non si avranno i nomi dei ministri non prima di domenica.

La proroga temporale del Colle

Il positivo incontro tra Di Maio e Salvini fa ben sperare il Quirinale, per questo Mattarella ha accettato la proroga temporale affinché i due leader trovino la quadratura del cerchio. Il tempo che i due partiti si sono dati è Domenica. Per questo i due Leader si sono prefissati di salire al Colle entro lunedì con il nome da presentare al Capo dello Stato. Nel pomeriggio ci saranno i primi tavoli tecnici, ma da martedì si avvieranno le pratiche per dar vita al governo M5S – Lega.

Davide D'Aiuto

Laureato in Scienze dell'Informazione editoriale, pubblica e sociale, amo scrivere più di qualunque altra cosa al mondo. Il giornalismo è la mia vita. Quando non scrivo viaggio e scatto fotografie perché adoro scoprire il mondo e leggerlo come un libro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close