Higuain, Scudetto vinto con la Juventus e il sogno Triplete

Coppa Italia, Scudetto e l'obiettivo Champions. Continua il sogno della Juventus e di Gonzalo Higuain. L'addio al Napoli solo un ricordo.

Higuain bacio verso gli spalti in Napoli-Juve

La Juventus vince il suo sesto scudetto consecutivo e i tifosi festeggiano uno degli uomini che ha reso possibile tutto ciò: Gonzalo Higuain. L’attaccante argentino con i suoi gol ha già consegnato alla Juventus due trofei in meno di un anno dal tuo trasferimento. I tifosi non hanno dubbi: è lui il Man of the Season.

26 Luglio 2016, la Juventus versa 90 milioni nelle casse della SSC Napoli per il cartellino di Gonzalo Higuain. L’argentino ha in mente solo una cosa: vincere, in Italia e in Europa. È lui il nuovo numero 9 della Juventus. Non è passato neanche un anno da quel giorno e la Juventus, grazie anche ai gol del “Pipita”, è entrata di diritto nella storia della Serie A: sesto scudetto consecutivo, terza Coppa Italia consecutiva e la finale di Cardiff nel mirino.

Juventus, con Gonzalo Higuain arriva anche la Champions?

Era stato acquistato con il compito di segnare tanto da poter vincere tutto: oggi sono 32 le reti stagionali di Gonzalo Higuian. L’attaccante argentino a suon di gol ha conquistato tutta la tifoseria bianconera che lo ha premiato con il titolo a Man of the Season. Si, perché se la Juventus è ancora in corsa per l’obbiettivo il merito è anche dell’attaccante argentino.

Lo scorso anno il Pipita aveva già mostrato il suo immenso fiuto del gol: 36 reti stagionali e record di gol in un’unica stagione di Serie A. Oggi, con la finale di Champions League da giocare il 3 giugno a Cardiff, l’attaccante bianconero dimostra di essere uno dei migliori “numeri 9” al mondo: al suo livello forse solo Luis Suarez e Robert Lewandowski.

Uno dei migliori al mondo, ed è proprio al mondo che l’attaccante argentino sta puntando: nel 2018 c’è il mondiale in Russia. Higuain sa benissimo che quella sarà una delle ultime possibilità per vincere qualcosa con la sua nazionale. Ma senza fretta, per ora c’è la Juventus e per diventare il re del calcio europeo bisogna spodestare Ronaldo e il suo Real Madrid, il 3 giugno al National Stadium of Wales di Cardiff.