Attualità

Ignazio Marino assolto dall’accusa di truffa e peculato: “Mai smesso di credere nella giustizia”

L’ex sindaco di Roma Ignazio Marino è stato assolto dall’accusa di peculato, truffa e falso nell’ambito del processo sul caso scontrini e per le consulenze della Onlus Imagine, fondata nel 2005 per portare aiuti sanitari in Honduras e in Congo. La sentenza è arrivata oggi, con l’assoluzione piena; Marino infatti è stato giudicato innocente dal gup Pierluigi Balestrieri “perché il fatto non sussiste” e “perché non costituisce reato”.

La procura aveva invece chiesto per lui una condanna a tre anni e quattro mesi. Queste le sue prime parole: “Sono felice, aspettavo questo esito perché sapevo di essere innocente, ringrazio la giustizia, di fronte ad accuse infamanti e a comportamenti dei media e della politica molto pesanti, e’ stata finalmente ristabilita la verità. Desidero ringraziare innanzitutto i miei avvocati, che  si sono battuti con passione, dedizione e professionalità”.

Non sono mancate le stoccate del PD e a Renzi, che a suo tempo spinse Marino a dimettersi (nel’autunno del 2015): “Sotto pressioni politiche e mediatiche davvero gravissime, nella capitale d’italia, la democrazia è stata lesa e i romani violentati nella loro scelta democratica da un piccolo gruppo della classe dirigente che si è rifugiato nello studio di un notaio. Il tutto invece di venire in aula come avviene in tutte le democrazie del mondo”.

Quindi prosegue: “Ho ricevuto chiamate dall’Europa e dagli Usa e dagli altri paesi che hanno guardato a quanto accaduto con sgomento alla fine ci si è ritrovato con una città in stallo che per un anno ha perso la sua guida amministrativa, che se buona o cattiva deve valutata dai romani. Qualcuno si guardi allo specchio per pensare se ha veramente la statura dello statista”.

La replica del PD arriva con Orfini, presidente del partito: “Quando avevamo condannato l’episodio degli scontrini speravo che Marino dimostrasse la sua innocenza. Sono contento che sia stato assolto. Noi non abbiamo mai chiesto le dimissioni di Marino per la vicenda degli scontrini, voglio ricordarlo, ma per la sua totale incapacità di gestire la città di Roma”.

Leggi anche:

Marino si è dimesso, Ufficiale

Tag
Back to top button
Close
Close