Imu-Tasi, Codacons Denuncia: “Tasse aumentate del 177% in 3 anni”

ISCOP, Elenco dei Comuni: cos'è e dove si paga l'imposta di scopo

Le tasse sulla casa, attualmente denominate Imu e Tasi, sono aumentate del 177% in 3 anni. A denunciarlo è stato il Codacons all’indomani della promessa di Renzi di abolire le due imposte che compongono insieme alla Tari (la tassa sulla spazzatura) la Iuc.

«Dal 2011 al 2014 gli italiani hanno dovuto sborsare 16 miliardi di euro in piu’ a titolo di tasse sulle abitazioni di proprietà» è la denuncia del presidente dell’associazione dei consumatori, Carlo Rienzi. Dai 9 miliardi di euro pagati nel 2011 si è infatti arrivati ai circa 25 miliardi dello scorso anno d’imposta, il 2014.

Rienzi conclude la sua denuncia affermando che: «Sul banco degli imputati vi sono l’Imu e la Tasi, che hanno portato non solo ad una forte crescita della tassazione sulla casa, ma anche ad un maggior esborso a carico di chi possiede abitazioni di basso valore». Naturalmente tutto cio’ ha portato anche a gravi conseguenza sulla compravendita degli immobili.

Non resta ora da capire se la promessa fatta dal Premier Renzi di abolire l’Imu e la Tasi sarà mantenuta, o semplicemente le tasse sulla casa l’anno prossimo cambieranno denominazione, magari in Local Tax.

Leggi anche: