Inchiesta Protezione Civile Calabria: quattro arresti per Truffa

Quattro arresti in Calabria nell'inchiesta sulla Protezione Civile

Castellammare di Stabia, Medico Arrestato per Traffico e Detenzione di Droga

L’inchiesta sulla Protezione Civile calabrese condotta dalla Procura della Repubblica di Catanzaro ha portato a quattro arresti per truffa aggravata ai danni dello Stato. Ad essere arrestati dalla Guardia di Finanza e dalla Dia di Reggio Calabria sono stati un funzionario della Prociv Calabria e tre imprenditori.

Negli ultimi mesi, a seguito dell’arrivo a capo della Protezione Civile della Regione Calabria del responsabile Carlo Tansi, diverse sono state le denunce presentate per illeciti ed è stato proprio da lì, molto probabilmente, che sarebbe partita l’inchiesta. Il Tansi infatti avrebbe scoperto una serie di illeciti nella gestione del comparto che ha poi prontamente comunicato alle forze dell’ordine. L’inchiesta condotta dalla Procura della Repubblica di Catanzaro ha quindi portato al sequestro di beni per un valore complessivo di oltre 250 mila euro e all’arresto dei quattro uomini accusati di truffa aggravata ai danni dello Stato ad opera di Guardia di Finanza e Dia calabrese.

Non molte le notizie in merito alla vicenda. Secondo quanto si apprende dall’Ansa pare che il funzionario della Protezione Civile calabrese finito in manette questa mattina sia stato condotto in carcere; i tre imprenditori invece si trovano attualmente agli arresti domiciliari.