Inter-Empoli 2-0 Risultato Finale

Inter-Empoli 2-0 Risultato Finale

Il pomeriggio della 24.ma giornata ha visto tra le varie sfide Inter-Empoli, partita fondamentale per entrambe le formazioni. Newsly.it ha raccontato l’incontro con aggiornamenti in tempo reale e risultato live, aggiornandovi con le azioni salenti. Rivivi le emozioni dell’incontro con le azioni principali.

Finisce qui! L’Inter batte l’Empoli 2-0 senza soffrire e risponde alle vittorie di Roma e Napoli. Decisive le reti di Eder nel primo tempo e Candreva nella ripresa, poi poche grandi emozioni. Per l’Empoli ko addolcito solo dalle sconfitte delle rivali nella lotta per la salvezza.

93′ – Tiro di Pinamonti su azione confusionaria, Skorupski blocca a terra.

91′ – Sul corner di Candreva Pinamonti prolunga verso il secondo palo trovando Miranda, il cui colpo di testa è centrale e viene bloccato da Skorupski.

90′ – Sono quattro i minuti di recupero assegnati dal direttore di gara.

88′ – Parata di Skorupski! Il cross di Ansaldi pesca Gagliardini in area di rigore, ma il colpo di testa del centrocampista non è abbastanza angolato e viene respinto dal portiere.

85′ – Il diagonale di Zajc all’interno dell’area di rigore termina ampiamente a lato.

81′ – Con l’ingresso in campo di Tello al posto di El Kaddouri terminano i cambi di Inter-Empoli.

80′ – Ultima sostituzione per l’Inter: Pioli richiama Eder per inserire il giovane Pinamonti, al suo debutto in Serie A.

77′ – Ottima apertura di Dioussè per Croce, che trova un gran mancino al volo a incrociare. Molto attento Handanovic, che respinge in tuffo.

76′ – Martusciello decide di dare spazio a Zajc rilevando Krunic.

74′ – E’ arrivato il momento di Gabriel Barbosa, inserito da Pioli al posto di Palacio.

64′ – Primo cambio per Martusciello, che inserisce Barba al posto dell’infortunato Dimarco.

62′ – Punizione di Dimarco da posizione defilata, la palla termina sull’esterno alto della rete protetta da Handanovic.

54′ – Raddoppia l’Inter! Antonio Candreva! Splendido cross d’esterno di Eder che pesca l’ex Lazio su secondo palo: il suo tiro di prima intenzione trafigge Skorupski e porta i nerazzurri sul 2-0.

53′ – Miracolo di Handanovic! Verticalizzazione di Maccarone per Krunic, che solo davanti al portiere cerca di incrociare trovando lo splendido riflesso dello sloveno. Sugli sviluppi dell’azione Maccarone spara alto.

52′ – Azione personale di Eder sulla sinistra, il pallone basso in area viene calciato sopra la traversa da Gagliardini.

50′ – Cartellino giallo per Dimarco, autore di un intervento ruvido su Eder.

46′ – Il secondo tempo inizia con il primo cambio del match, effettuato dall’Inter: fuori un dolorante D’Ambrosio, dentro Ansaldi. L’argentino non ha avuto molto tempo per effettuare il riscaldamento.

Finisce qui il primo tempo! Inter in vantaggio grazie alla rete firmata da Eder al quarto d’ora. Nerazzurri per ora in controllo del match, con Skorupski decisivo in un paio di circostanze. Appuntamento tra 15 minuti per seguire insieme la ripresa.

47′ – Kondogbia calcia dalla lunga distanza, Skorupski blocca senza problemi.

46′ – Due minuti di recupero assegnati dal direttore di gara. Cartellino giallo per Kondogbia per un brutto fallo su Croce. Il francese era diffidato.

42′ – Ammonito El Kaddouri per fallo su Gagliardini.

36′ – Cavalcata di Eder sulla sinistra, con il suo tiro-cross che viene smanacciato da Skorupski.

32′ – Occasione Inter! D’Ambrosio mette in mezzo un pallone dalla linea di fondo trovando Gagliardini all’altezza del dischetto: l’ex Atalanta calcia di prima intenzione ma trova la parata di Skorupski.

25′ – Ci prova El Kaddouri! Il trequartista entra in area dal lato corto e prova un tiro-cross a mezz’altezza su cui Handanovic interviene con i pugni.

20′ – Il cross di Eder trova Candreva in area di rigore, ma il tentativo termina ampiamente a lato.

14′ – Eder! Inter in vantaggio! Splendida azione insistita dei nerazzurri, poi il cross di Candreva deviato trova il colpo di testa di Palacio che pesca Eder solo sul secondo palo: per l’ex Samp basta appoggiare di petto in rete per festeggiare l’1-0 per i nerazzurri.

12′ – Ci prova D’Ambrosio, ma il tentativo del terzino da buona posizione viene rimpallato da Veseli.

10′ – Miracolo di Skorupski! Sul calcio di punizione di Joao Mario Palacio stacca di testa cercando l’incrocio, ma il portiere vola e salva in calcio d’angolo.

7′ – Più Inter che Empoli in questa prima fase, ma ancora nessuna occasione.

1′ – Si parte! Inizia il match di San Siro.

14.55 – Amici sportivi di Newsly.it, benvenuti alla diretta testuale di Inter-Empoli. Partita interessante a San Siro, con i nerazzurri che schierano per la prima volta Palacio ed Eder insieme dal primo minuto.

L’Inter arriva in un momento particolare della stagione. Alle sette vittorie consecutive in campionato sono seguiti i ko in Coppa Italia contro la Lazio e in Serie A allo Stadium. La sconfitta di Torino ha lasciato in eredità anche due squalifiche pesanti, quelle di Icardi e Perisic. Per i ragazzi di Pioli è fondamentale vincere, potendo contare anche su chi finora ha avuto meno spazio.

L’Empoli dal canto suo ha iniziato bene il 2017, con otto punti in cinque partite. Lontano dal Castellani è arrivata l’unica sconfitta, il pesante 4-1 sul campo del Crotone. La corsa salvezza per ora sorride ai toscani, e il vantaggio di otto punti sul Palermo è per ora rassicurante. Di certo muovere la classifica anche a San Siro metterebbe ulteriore pressione alle inseguitrici.

Inter-Empoli: formazioni ufficiali

Inter (3-4-2-1): Handanovic; Murillo, Miranda, Medel; Candreva, Kondogbia, Gagliardini, D’Ambrosio; Joao Mario, Eder; Palacio.
A disposizione: Carrizo, Berni, Nagatomo, Andreolli, Santon, Sainsbury, Ansaldi, Biabiany, Gabigol, Pinamonti.
Indisponibili: Banega, Brozovic, Perisic, Icardi.
Allenatore: Stefano Pioli.

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Cosic, Veseli, Dimarco; Krunic, Dioussè, Croce; El Kaddouri; Pucciarelli, Maccarone.
A disposizione: Pelagotti, Pugliesi, Zambelli, Tello, Buchel, Mauri, Zajc, Thiam, Mchedlidze, Marilungo.
Indisponibili: Pasqual, Barba, Costa.
Allenatore: Giovanni Martusciello.