Il primo derby cinese Inter-Milan ha regalato non poche emozioni. A goderne particolarmente sono stati i tifosi rossoneri e tra questi Tiziano Crudeli che ha vissuto il lunch match in diretta su 7 Gold. Il video con la sintesi e commento dello speciale tifoso riassume appieno lo stato d’animo dei milanisti: la squadra di Montella ha dovuto rimontare il 2-0 e il gol del pareggio, quello che ha negato all’Inter la vittoria e il conseguente sesto posto in classifica, è arrivato proprio allo scadere quando tutto sembrava ormai finito.

Le emozioni a San Siro non sono mancate. Il derby è iniziato con le due coreografie in Curva Nord e Curva Sud e proseguito con i novanta minuti di gioco che non hanno affatto deluso. Il Milan ha avuto la prima ghiotta occasione al 2′, la risposta dell’Inter arriva poco dopo con Icardi che indirizza la sfera però oltre la traversa. Poi ancora Milan: Suso impegna Handanovic in parata, Deulofeu poco dopo centra il palo. Nel miglior momento dei rossoneri giunge il gol dell’Inter che getta nello sconforto Tiziano Crudeli: Gagliardini serve in profondità Candreva e l’ex Lazio batte Donnarumma con un pallonetto. Sul finire del primo tempo i nerazzurri raddoppiano con il gol di Icardi, primo gol per l’argentino in un derby di Milano, su un delizioso pallone di Perisic.

Nel secondo tempo Inter-Milan continua a regalare emozioni: entrambe le squadre continuano a costruire occasioni da gol. Candreva, Kucka e Perisic, poi Deulofeu costringe Handanovic a superarsi in una fondamentale parata, ma il portiere nerazzurro non può nulla all’83’ sulla conclusione di Romagnoli su cross di Suso. Il Milan accorcia così le distanze e nei minuti di recupero finali, su evoluzione di calcio d’angolo, Zapata deposita in rete il gol del definitivo 2-2 facendo esplodere la Curva Sud e Tiziano Crudeli.

Condividi
Nata l'11 dicembre 1990 a Catania e laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi della città etnea. Ho iniziato a scrivere un po' per gioco nel 2012. La mia materia prima è il calcio, occhio però... più che i tacchetti preferisco indossare il tacco 12! Adoro la musica e mi diletto ad armeggiare tra i fornelli. Il mio piatto forte? Chiedetelo ai "miei" assaggiatori...