Probabili formazioni di Inter-Milan: primo derby per Luciano Spalletti (Serie A 2017-18)

Situazioni opposte per le due milanesi: Milan settimo a caccia di riscatto e Inter terza a soli due punti dal Napoli. Ecco il primo derby della stagione.

Il primo dei due derby di Milano è arrivato: domenica ore 20:45 allo stadio Giuseppe Meazza andrà in scena il primo Inter-Milan di questa stagione di Serie A. Entrambe le squadre, seppur con motivazione opposte, hanno bisogno della vittoria. A Montella serve per ridare stabilità alla sua figura di allenatore del Milan, Spalletti invece ne ha bisogno per non perdere la scia di Napoli e Juventus attualmente in testa alla classifica.

Montella deve rinunciare a Chalanoglu: al suo posto Bonavernuta. In attacco c’è Andre Silva

Il Milan sta vivendo un periodo poco felice a causa delle ultime pessime uscite della squadra di Montella, che al momento è ferma al settimo posto: lontana ben quattro punti da quel quarto posto promesso dalla nuova dirigenza rossonera. Per vincere il derby il tecnico rossonero si affida a due giocatori chiavi della scorsa stagione come Bonaventura e Suso. Il primo al posto dello squalificato Chalanoglu, il secondo come compagno di reparto di Andre Silva.

Partirà dalla panchina Kalinic che ha ancora non ha recuperato la miglior forma. Centrocampo a cinque con Borini sulla fascia destra, Kessiè, Biglia e Bonaventura nel mezzo e Rodriguez sulla sinistra. In difesa ci sarà il trio composto da Bonucci, a cui sicuramente si chiede rispetto alle ultime prestazioni, Musacchio e Romagnoli. In porta Donnarumma.

Inter, una vittoria per non restare indietro: primo posto a soli due punti

Momento molto importante per l’Inter di Luciano Spalletti che è al terzo posto e a soli due punti dal Napoli capolista a punteggio pieno. La formazione che andrà in campo contro il Milan vedrà Handanovic tra i pali e il quartetto di difesa formato da Miranda, Skriniar, Nagatomo, in vantaggio su Dalbert, e D’ambrosio.

Video Gol Cagliari-Inter 1-5: Highlights, Sintesi e Tabellino

Centrocampo in cui i due riferimenti più arretrati saranno Borja Valero e uno tra Vecino e Gagliardini, con il primo in vantaggio sul secondo, e Candreva, Joao Mario e Perisic più avanzati. Unico riferimento offensivo, nonché capitano della squadra, sarà il capitano Mauro Icardi, fermo a soli tre gol nelle prime sette giornate.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Dalbert; Vecino, Borja Valero; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi. AllenatoreL. Spalletti

MILAN (3-5-2): Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Borini, Kessiè, Biglia, Bonaventura, Rodriguez; Suso, André Silva. Allenatore: V. Montella