Sport

Inter – Slavia Praga: probabili formazioni e dove vederla in Tv (Champions League 2019-2020)

Curiosità, conferenza stampa e probabili formazioni sulla gara tra Inter e Slavia Praga.

Dopo ben 81 anni Inter e Slavia Praga incrociano nuovamente i loro destini in una competizione europea. Tanta l’attesa per il debutto dei nerazzuri guidati da Antonio Conte che esordiscono in casa al Sin Siro. Partita che sarà visibile a partire dalle 18:55 per i clienti Sky su Sky Sport Uno e Sky Sport 252.

Curiosità

Sono passati 81 anni dalla clamorosa sconfitta che lo Slavia Praga impartì nel 1938 all’Inter. La più clamorosa sconfitta per una squadra italiana in una competizione continentale: un 9-0 che grida vendetta. Sette giorni dopo, nel ritorno giocatosi a San Siro i nerazzuri vinsero per 3-1 e vennero eliminati dai quarti di finale dell’allora Coppa dell’Europa Centrale.

Conferenza stampa prepartita

Antonio Conte dinanzi ai giornalisti ha dichiarato:<< Vogliamo rendere orgogliosi i nostri tifosi, giocare un calcio che li entusiasmi, nel quale possano identificarsi. Fissare obiettivi è difficile, vedremo strada facendo che cosa succederà. L’importante sarà non avere rimpianti e sapere che tutti hanno dato il 110%>>, sulla possibilità di una vittoria della competizione ha risposto:<< Vincere la coppa? Io l’ho vinta. Ho giocato 4 finali, ne ho perse 3, quindi conosco bene certe sensazioni. So quanto sia difficile vincerla e quanto sia doloroso perdere la finale. Affrontare grandi club è il modo migliore per crescere e capire cosa manca per essere al top>>.

Probabili formazioni

 L’Inter plasmata da Antonio Conte ha ottenuto tre vittorie in altrettante partite fino ad oggi. La difesa è il punto forte, ma nelle prime partite in Serie A si è visto anche un discreto gioco offensivo con i continui e ripetuti inserimenti dei centrocampisti. Contro lo Slavia Praga i tre punti sono d’obbligo, ma è probabile aspettarsi dei cambi rispetto alle prime partite. Nel consueto 3-5-2 giocherà Handanovic in porta con davanti il trio difensivo composto da Skriniar, Godin e De Vrij, sulle fasce potrebbero debuttare Biraghi a sinistra e Lazaro a destra, mentre in mezzo con Brozovic e Sensi dovrebbe partire titolare Vecino. In attacco sarà Lautaro Martinez ad affiancare il bomber belga Lukaku.

Inter (3-5-2): Handanovic, Skriniar, Godin, De Vrij, Biraghi, Brozovic, Sensi, Vecino, Lazaro, Lautaro Martinez, Lukaku

Lo Slavia Praga è la squadra più debole nel girone F. Lo scorso anno hanno vinto il campionato esibendo contemporaneamente sia la miglior difesa che il miglior attacco. Motivo per il quale è bene non non commettere l’errore di sottovalutarli, lo scorso anno inoltre sono arrivati ai quarti di finale dell’Europa League e vantano in campionato una lunga striscia di vittorie e imbattibilità. Contro l’Inter i cechi scenderanno in campo col 4-2-3-1 con Kolar tra i pali, Boril, Hovorka, Kudela e Coufal in difesa, Kral e Soucek davanti in mediana, Olayinka, Stanciu e Masopust alle spalle della punta Skoda.

Slavia Praga (4-2-3-1): Kolar, Boril, Hovorka, Kudela, Coufal, Kral, Soucek, Olayinka, Stanciu, Masopust, Skoda

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close