Italia in Finale Pallanuoto Femminile: chi gioca nel Setterosa?

Setterosa in finale a Rio 2016.

Appuntamento con la storia per il Setterosa che torna in una finale olimpica dopo il trionfo ad Atene 2004, dodici anni fa, quando le ragazze, allora allenate da Pierluigi Formigoni, conquistarono un incredibile medaglia d’oro contro la Grecia padrona di casa. Tania Di Mario, la veterana trascinatrice e Arianna Garibotti implacabile sotto porta, cinque goal per lei.

L’ultimo ostacolo per la finale iridata è stato rappresentato dalla Russia, squadra già affrontata nel girone e nettamente sconfitta sia prima, 10-5, sia adesso, 12-9 e manda le azzurre a giocarsi la medaglia più pregiata. Il setterosa, finora, è uscita sempre vittoriosa nei quattro match disputati a Rio con Brasile, Australia, la stessa Russia e la Cina nei quarti di finale.

La vittoria contro le russe, peraltro, è stato il sesto successo per il Setterosa in altrettanti match disputati nel 2016, di cui due nel torneo preolimpico dello scorso marzo e due in World League a giugno. Insomma, ci sono tutte le premesse per far si che l’oro sia raggiungibile anche se il c.t. Conti predica calma e invita a non sottovalutare nessuno.

Tania Di Mario, veterana del Setterosa era presente ad Atene e, oggi, alla sua quarta Olimpiade, ha trascinato le proprie compagne a un’altra vittoria che le conferma imbattute e, adesso, incutono timore a chiunque. Grande prestazione anche per la Gabribotti che mette a segno 5 reti e grande prova di collettivo. Niente attacchi casuali ma attenzione nella fase difensiva e cinismo in attacco. Ora, le azzurre devono solamente aspettare l’avversaria che sarà la vincente fra Ungheria e Usa.

E se Tania Di Mario, protagonista dell’impresa ad Atene, insieme alle proprie compagne ci regalassero un’altra grande emozione?