Juventus-Real Madrid: Probabili Formazioni (Finale Champions League 2017)

Le probabili formazioni della finale di Champions League 2017, Juventus-Real Madrid

Mancano poco più di 48 ore all’ultimo atto della Champions League 2016/2017: Juventus-Real Madrid è pronta a far calare il sipario su una splendida edizione della competizione per club più importante del mondo. Da una parte la squadra di Allegri tenterà uno storico triplete, dall’altra le merengues hanno un’impresa ancora riuscita a nessuno: vincere la Champions per due anni consecutivi.

Le probabili formazioni di Juve-Real Madrid

Andiamo quindi a vedere quali sono le probabili formazioni di Juventus-Real Madrid, per la finale della Uefa Champions League:

Juventus (3-4-3): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Dani Alves, Pjanic, Khedira, Alex Sandro; Dybala, Higuain, Mandzukic. All.: Allegri.

Real Madrid (4-3-1-2): Navas; Danilo, Varane, Ramos, Marcelo; Kroos, Casemiro, Modric; Bale; Benzema, Ronaldo. All.: Zidane.

Juventus-Real Madrid: le possibili scelte di Allegri

Andiamo a fare una piccola analisi di queste probabili formazioni. La prima cosa da notare, e forse la più importante per lo spettacolo, è che Juventus e Real Madrid si presentano all’appuntamento finale con tutta la rosa a disposizione. Questo permette ad Allegri di non avere alcun dubbio di formazione. Sarà schierato l’11 migliore possibile, la formazione più frequente da inizio campionato. In porta ovviamente Buffon, e neanche sui tre dietro sembra esserci qualche dubbio. A centrocampo il ritrovato Dani Alves, autore di prestazioni clamorose negli ultimi tempi, insieme a un sempre più convincente Alex Sandro, saranno le ali, mentre al centro Khedira è in vantaggio su Marchisio davanti all’inamovibile Pjanic. In attacco, altro reparto blindato: Dybala, Higuain e Mandzukic formeranno il tridente composto di quantità e qualità per scardinare la difesa dei Blancos.

Juventus-Real Madrid: le possibili scelte di Zidane

Dall’altra parte, invece, Zidane si diverte a fare un po’ di pretattica. L’enorme scelta a disposizione del tecnico del Real gli permette di tenere alcune carte coperte nei ruoli chiave. Andiandiamo ad analizzare la formazione. Pochi dubbi in difesa, dove il pacchetto dei quattro (più Navas) sembra ormai consolidato; il dubbio più grande riguarda il centrocampo, però, dove il costosissimo Bale è in vantaggio, ma lievissimo, su Isco, ma Zidane potrebbe sorprendere tutti con la mossa Asensio. In attacco, i due che si conoscono a memoria, Ronaldo e Benzema.