Lampedusa, Anticipazioni e curiosità sulla nuova serie Rai

Elezioni Roma 2016, Claudio Amendola

La rete nazionale Rai propone per questa nuova stagione autunnale, che parte da settembre, una serie concentrata sulla tematica importante e attuale del fenomeno delle migrazioni in Italia, giovani, bambini e meno giovani, migliaia di migranti sono in fuga da guerre, problemi sociali e nuove crisi politiche e richiedono asilo e auto nel nostro paese. La serie Rai dal titolo Lampedusa, si concentra sullo sbarco, sui primi soccorsi forniti a donne, uomini e bambini e sui beni di prima necessità.

“Lampedusa – Dall’orizzonte in poi” va in onda questa sera e mercoledì 21 settembre su Rai Uno e la regia è affidata da Marco Pontecorvo. Nel cast troviamo Claudio Amendola, il protagonista maschile è il maresciallo Serra, comandante della Guardia costiera che si ritrova a gestire gli sbarchi sull’isola siciliana, e Carolina Crescentini interpreta Viola, che coordina un centro di accoglienza per migranti.

Lampedusa è una serie in due puntate che affronta il tema delicato delle migrazioni difficili. «Si fa troppa propaganda. Questo è un argomento importante, non deve essere un bieco mezzo per racimolare voti. Le persone che vivono nel nord sono fortunate e devono prendersi le responsabilità delle azioni del passato. Ho conosciuto a Lampedusa uomini e donne meravigliosi. La Guardia Costiera è paragonabile ai Vigili del Fuoco e alla Protezione Civile, è il terzo braccio. Ci vuole tanta umanità e tanto cuore per stare in mare tutta la vita. E’ la parte dell’Italia che mi rende orgoglioso di essere italiano», queste le parole di presentazione di Amendola.

Si tratta della vita difficile di chi fugge dalla propria casa e che si ritrova a ricercarne un’altra in un altrove sconosciuto, si parla anche di amore e coraggio, sofferenza e solidarietà: una storia che racconta la verità

Leggi anche:

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l'unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d'arte per cambiare il mondo