Libri consigliati 2016, da leggere sotto l’ombrellone

Libri in Uscita Febbraio 2016

Estate, tempo di viaggi e divertimento, e perché no, anche di momenti di relax da passare con un buon libro, magari sdraiati sotto l’ombrellone. Ed è proprio per un’estate da dedicare alla lettura che non può mancare una piccola lista di alcune delle migliori pubblicazioni del 2016.

Il primo libro, consigliato agli animi più romantici, è di sicuro “L’amore a due passi” di Catena Fiorello (Giunti 2016), una storia d’amore al tramonto, tra due anziani: Orlando e Marilena. I protagonisti della storia si incontrano e si innamorano, iniziando insieme un viaggio che, oltre a farci scoprire le bellezze e le ricchezze di un paesaggio che nutre i sensi, è anche un viaggio interiore, fatto di sentimenti maturi, carichi di passato, ma non per questo deboli o sfioriti. Un viaggio che, anche una volta finito, lascia aperta una scia di speranza.

Restando sull’amore, ma con uno sguardo all’attualità, troviamo “Coach in Love” di Barbara Fabbroni (Pink Edizioni 2016), la storia di Mia, una giovane ragazza che per mestiere fa la love coach, ossia aiuta le persone ad instaurare e portare avanti una storia d’amore. Presa a sua volta da una relazione, Mia riuscirà ad affermarsi nel lavoro e allo stesso tempo a trovare se stessa, non senza difficoltà. Psicologa e psicoterapeuta, l’autrice ci apre gli occhi sui nuovi orizzonti amorosi di oggi, fatti spesso di incontri sul web e del bisogno spasmodico di relazioni che nasce da una vita sempre più frenetica e stressante. Il libro, grazie all’impostazione data dalla Fabbroni, si pone come un insieme di suggerimenti per costruire un rapporto che non si sgretoli nel tempo, ma che al contrario, sia sempre più solido.

Per chi ama invece estraniarsi dal sole e dal mare con storie dalle tinte più noir, il consiglio cade sull’ultimo capolavoro del maestro dello psico-thriller Wulf Dorn dal titolo “Incubo” (Corbaccio 2016). La storia, come il precedente lavoro letterario di Dorn, risente dell’esperienza dello scrittore come logopedista psichiatrico e della sua passione per la suspense e per gli intrecci vorticosi. La frase in copertina che recita “A volte svegliarti da un sogno può farti precipitare in un incubo” apre le porte ad una storia che ci trascina in un mondo a cavallo tra l’onirico e la realtà, dove il protagonista è Simon, sedicenne che soffre di diversi disturbi come attacchi di panico, fobie e manie dell’ordine. A tutto ciò, si accompagnano le misteriose scomparse di alcune giovani ragazze che dominano le notizie di cronaca.

Lo strano viaggio di un oggetto smarrito” (Garzanti 2016), esordio letterario di Salvatore Basile, è invece consigliato a chi ama le storie introspettive e portatrici di profonde riflessioni. In una piccola stazione ferroviaria dove passa un solo treno al giorno, Michele, il giovane capostazione, ama raccogliere e collezionare tutti gli oggetti smarriti che trova nei vagoni. Gli oggetti, portatori di storie e di ricordi, risultano metafora perfetta della vita. Come gli oggetti, infatti, anche Michele si sente abbandonato; da piccolo, sua madre è andata via lasciandolo per sempre, e portando con sé, per ricordo, soltanto il diario segreto del bambino. Sarà proprio dal ritrovamento di quel diario, incastrato tra i sedili del treno, che prenderà il via un importante viaggio, nel quale Michele sarà seguito ed aiutato della sua amica Elena.

E come dimenticare i più piccoli! Il consiglio per i bambini, dai sette anni in poi, è di sicuro il libroGiochi da spiaggia” di Fiona Danks e Jo Schofield (Editoriale Scienza 2016). Tante idee per giocare e divertirsi in vacanza. Oltre 60 attività, da quelle più semplici, che il bambino può fare da solo con i suoi amici, a quelle più difficili dov’è consigliato l’aiuto di mamma e papà. I giochi proposti, spaziano dai più tradizionali castelli di sabbia alle più avventurose cacce al tesoro, fino alle fantasiose creazioni artistiche. Tutto per divertirsi ed imparare!