L’Unità, il noto quotidiano torna in edicola

L'Unità, il noto quotidiano torna in edicola

L’Unità, il quotidiano creato da Antonio Gramsci nel lontano 1924, è rinato ed è tornato in edicola. Dopo quasi un anno dal fallimento, l’Unità rifà il suo ingresso in scena con una prima uscita di 250mila copie. Il nuovo direttore Erasmo D’Angelis ex giornalista Rai e del Manifesto, insieme ai 29 giornalisti collaboratori che compongono la redazione è riuscito nell’impresa.

Un’Unità nuova, cambiata, migliorata. Una nuova grafica: scritta in bianco, con l’apostrofo verde, su sfondo rosso e un nuovo assetto societario, non si avvarrà dei finanziamenti dall’editoria. Afferma Erasmo D’Angelis ”E’ un monumento dell’informazione nazionale che mancava agli italiani. Tante saranno anche le novità editoriali, come la pubblicazione a puntate dell’Enciclica di Papa Francesco sui temi ambientali e la piattaforma web tv con dirette dalle Feste dell’Unità e altri eventi ancora. Con l’Unità tornano anche le vignette di Sergio Staino. Il Premier Renzi afferma a proposito di questa rinascita: “Sarà uno spazio di libertà e confronto per tutti”.