Politica

M5S e Lega si accordano per il nuovo governo: ultimatum entro Lunedì

I dubbi degli scorsi giorni riguardo alla nascita di un  e la possibilità di un rinvio al voto entro l’estate, sembrano volgersi verso una nuova prospettiva più ottimista. Un accordo tra M5s e la Lega sarebbe, dunque, possibile. Nel giro di poche ore le carte sul tavolo politico sono state cambiate, e dopo un incontro avvenuto stamane a Montecitorio tra i due leader è stata emesso un ultimatum: entro Lunedì si stabilirà il programma, o si ritornerà al voto.

La decisione rappresenta senza dubbio uno squarcio in quella nebbia d’incertezza che avvolgeva il futuro dell’intero paese, ma alcune problematiche rimangono tuttavia irrisolte. Dopo un Berlusconi apparentemente messo da parte, Salvini si mostra disposto a ritrattare, rimarcando tuttavia i propri temi: ” immigrazione, sicurezza e sbarchi parte fondante del programma del governo”; Di Maio chiarisce ancora una volta: ”  si parte da ‘Flat tax e reddito di cittadinanza “. Mattarella si pronuncia e sollecita a non soffermarsi sul proporre soluzioni ” tanto seducenti quanto inattuabili “.

Sia Di Maio che Salvini si trovano d’accordo sull’affrettare i tempi, perché si possa iniziare a lavorare fin da subito per il bene del paese, impegnati a trovare un’intesa sui punti del programma. Rassicurano che riguardo alla composizione dell’esecutivo e sul premier, sono stati fatti “significativi passi in avanti “. L’obiettivo è quello di una collaborazione tra le parti e di definire in tempi brevi un governo politico per il Paese.

 

Tag

Valentina Licciardello

Sono una studentessa universitaria e collaboro con testate giornalistiche dal 2012

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close