Cronaca

Maestre sospese ad Alessandria: botte e insulti ai bambini della materna

Sono state sospese dal servizio con l’accusa di maltrattare e insultare i bambini le 2 maestre della scuola materna di Alessandria in cui lavoravano. Le indagini, condotte dagli agenti della Squadra Mobile, sotto la direzione della Procura, sono partite dopo la denuncia della madre di uno dei piccoli. I maltrattamenti accertati sono su otto bimbi di età compresa tra i 3 e anni.

A far partire i controlli, la madre di un bambino dopo che quest’ultimo avrebbe rivelato che a scuola riceveva una “tirata d’orecchie” se non si fosse comportato bene. La donna si è quindi rivolta alla Questura, che ha installato telecamere di sorveglianza nella scuola.

Le videoregistrazioni attivate dalla Squadra mobile hanno ripreso strattoni, sberle e trascinamenti per i polsi, oltre a rimproveri piuttosto umilianti, del tipo: “Tu non puoi stare vicino agli altri, ti puzza l’alito“.

Maestre sospese: “Non c’era l’intenzione di maltrattare i bambini”

“Non c’era assolutamente l’intenzione di maltrattare i bambini. I problemi sarebbero derivati da una classe numerosa, vivace e difficile da gestire”. Così l’avvocato Piero Monti, difensore di una delle 2 accusate. “Il reato di maltrattamenti implica una condotta abituale. Qui, probabilmente, tratteremo solo dell’episodio mostrato nel video. Tutti siamo andati a scuola, ma non tutti abbiamo fatto i maestri…, ha replicato il legale Agostino Ferramosca, che difende l’altra maestra.

Tag
Back to top button
Close
Close