Mercato Basket Serie A Italia: recap di fine giugno

Riassunto delle trattative e degli acquisti portati a termine nel mese di giugno.

Amedeo Della Valle

L’Olimpia Milano è l’assoluta vincitrice di questa prima finestra di mercato: i campioni d’Italia si sono assicurati le prestazioni degli italiani Amedeo Della ValleChristian Burns Jeff Brooks (che lo diventerà a settembre).

Mai come quest’anno per ogni squadra è importante investire nel mercato italiano grazie alla nuova regola del 6+6, che limita il numero degli stranieri al fronte di un aumento di atleti di nazionalità italiana. Giocatori quindi come Alessandro Gentile, suo fratello Stefano (già accasatosi a Sassari)Ariel FilloyMarco Cusin Michele Vitali si ritrovano prepotentemente al centro dei rumors di mercato per via del proprio passaporto. Tra gli affari “italiani” più degni di nota citiamo Raphael Gaspardo Reggio EmiliaTommaso Laquintana e Andrea Zerini Brescia Fabio Mian che si è accasato a Trento. Italiani che, come detto, la fanno da padrone, ma non sono mancati i colpi più “internazionali”, in cui invece è stata molto attiva Cantù con l’acquisto dell’ala grande Ike Udanoh, dell’ala Shaheed Davis e delle due guardie/ali Frank Gaines Omar Calhoun. Milano invece si è rinforzata con il grande acquisto di Nemanja Nedovic, reduce da varie annate all’Unicaja Malaga dove si è imposto come una delle migliori guardie europee, e con il freschissimo rinnovo di Kaleb Tarczewski,che tanto importante è stato per il raggiungimento dello scudetto. Altre operazioni da segnalare sono state Ronald Moore Dominique Archie Varese Terran Petteway Jaime Smith a Sassari.

Per quanto riguarda invece le trattative, negli ultimi giorni sono molti i rumors che accostano Jerome Dyson alla Scandone Avellino, con il diesse Alberani che lo starebbe trattando da vari giorni insieme a Luca Campogrande, il cui arrivo in Irpinia sembra ormai imminente. Fiat Torino invece molto vicina a Marco Cusin e all’arrivo in prestito da Milano di Simone Fontecchio. Cantù continua il suo mercato “internazionale” con l’interessamento per D.J. Cooper, mentre Bologna continua sulla stessa striscia italiana dell’anno passato, con l’arrivo imminente di David Cournooh. Per ultima abbiamo la neopromossa Trieste con Hrvoje Peric tra i pochi obbiettivi trapelati e Federico Mussini alla porta. Molto calde sono le piste di Davide Pascolo Awudu Abass entrambi in uscita da Milano e con forti interessamenti di Avellino, Bologna, Brescia e Trento.