Politica

Migranti, Orban: “Renzi nervoso, Italia adempia agli obblighi UE”

Polemica sulla delicata questione dei migranti in UE, tra il premier ungherese Viktor Orban e quello italiano, Renzi. Orban ha infatti affermato che “L’Italia ha difficoltà di bilancio con un deficit che aumenta, mentre stanno arrivando in massa i migranti, con spese ingenti. Renzi ha tutte le ragioni di essere nervoso”. Poi ha aggiunto, alla radio Mr: “Ciò non cambia il fatto che l’Italia ha il dovere di adempire agli obblighi di Schengen, ma non lo fa”.

Pronta la replica di Renzi: “Noto una certa preoccupazione negli amici dei Paesi dell’est, ma il tempo in cui l’Italia faceva il salvadanaio è finito”. Renzi si riferisce al bilancio UE; da tempo infatti il premier italiano accusa i Paesi dell’Est di rifiutare i migranti nel sistema delle quote obbligatorie, ma allo stesso di continuare a usufruire dei contributi europei. Da qui, la minaccia di porre il veto al bilancio comunitario, durante la trasmissione “Porta a Porta” su Rai Uno.

Renzi ha anche affermato a Radio Radicale: È facile fare gli splendidi quando c’è da intascare e poi discutere quando c’è da rispettare le regole, all’Ungheria e ai paesi dell’Est l’Europa ha salvato il futuro, per questo noi diciamo che siamo un continente che i muri li butta giù, non li tira su”.

La polemica in realtà era nata da una esternazione di ieri del ministro degli esteri ungheresi, Peter Szijjarto, che aveva accusato l’Italia di non saper proteggere adeguatamente i suoi confini e di conseguenza quelli dell’Europa. A tale uscita aveva risposto a sua volta il nostro ministro degli Esteri, Gentiloni, affermando che “con muri e referendum Ungheria ha sempre rivendicato di violare regole europee su migrazioni”.

Insomma, una polemica dai toni piuttosto aspri e su una questione, quella dei migranti, che sta letteralmente dividendo l’Europa, già in crisi dopo la Brexit.

Tag
Back to top button
Close
Close