Milan News: arriva il decimo risultato utile consecutivo

I rossoneri a San Siro contro la Samp confermano il trend positivo delle ultime giornate e ora sono a meno 7 dai cugini

gattuso.milan.esulta.pioggia.2017.18.750×450

Il Milan di Gattuso sembra veramente aver cambiato pelle. No, non parliamo della scelta della Società di abbandonare l’ormai storico sponsor tecnico dell’Adidas per passare a Puma. I rossoneri ieri sera a San Siro, battendo la Samp per 1 a 0, hanno centrato il decimo risultato utile consecutivo tra Serie A ed Europa League. Ora l’Inter è distante solo 7 lunghezze e, con il derby in programma fra sole due giornate, l’occasione è ghiotta. C’è solo un piccolo “ma”, non troppo piccolo per dirla tutta. Domenica prossima il Diavolo è atteso all’Olimpico, per uno scontro delicatissimo con la Roma. Ma per ora ci si gode il bel momento della squadra e soprattutto la grinta ritrovata dai ragazzi,grinta che senza ombra di dubbio viene infusa regolarmente da un vero esperto in materia: Mister Gennaro Gattuso.

La rimonta del Milan

Il Match di ieri sera a San Siro, ha sugellato il settimo risultato utile consecutivo in Serie A ed ha portato ad un significativo balzo in avanti in classifica. La rincorsa all’Europa, che sembrava essere un sogno sfumato fino a qualche mese, è forse iniziata. La Champions è lontana ma la squadra ha decisamente cambiato passo. Il Milan, fin qui, ha totalizzato 41 punti in campionato, frutto di 12 vittorie, 5 pareggi e 8 sconfitte. Ma i numeri che contano sono arrivati con Gattuso:5 vittorie nelle ultime 6 gare. Un cambio di passo importante che ha consentito al Milan di scalare posizioni in classifica ma soprattutto di recuperare punti con i rivali di sempre, i “cugini” dell’Inter. Ogni tifoso rossonero, ad un certo punto della stagione, ha provato il gelo nel cuore quando i nerazzurri hanno toccato quota più 18. In 11 giornate tutto è cambaito. il Milan ha recuperato ben 9 punti sulla squadra di Luciano Spalletti ed ora la distanza tra le due compagini meneghine è di 7 punti. Non sono pochi, ma il 4 marzo c’è il derby della madonnina.

La partita del Meazza e la grinta ritrovata dai rossoneri

Il Milan sceso in campo ieri a San Siro non sarà ancora perfetto, ma finalmente si sono intravisti sprazi di bel gioco. Un ottimo Calhanoglu offre finalmente le qualità tecniche che si sperava di vedere da settembre, assolutamente fra i migliori in campo. Calabria sulla destra sembra rigenerato (se non si considera lo sconsiderato tocco di mano), Bonaventura esplosivo e Biglia non sbaglia un tocco mostrando una forma fisica in continuo crescendo. La squadra tutta è in crescita, il  gioco dei rossoneri migliora ad ogni partita e soprattutto è tornata la fame, la fame di vincere. Sarà la grinta che infonde Gattuso, sarà che questa squadra aveva solo bisogno di un piccolo periodo di rodaggio, saranno tante cose ma quel che è certo è che questo Milan inizia a piacere. Ieri sera San Siro era in festa, l’entusiasmo di inizio stagione è tornato a respirarsi sugli spalti e la classifica si è finalmente smossa.

 

i prossimi impegni del Milan

Ovviamente questo entusiasmo deve dare spinte positive e il cammino del Milan non può certo arrestarsi qui. Domenica c’è la Roma, poi sarà la volta dell’Inter. La squadra anche ieri ha mostrato i suoi limiti nella fase difensiva, non tutti i passaggi sono stati precisi come dovrebbero e in attacco molte occasioni sono state sprecate. Dunque si vola basso e si lotta sempre, partita dopo partita, forse con un po’ di consapevolezza in più. C’è un Europa League da onorare, la Coppa Italia da gicoare al massimo e questa Serie A che può ancora regalare gioie al popolo rossonero. Forse Gattuso non sarà il miglior allenatore in circolazione, ad ora, ma di sicuro a questo Milan servivano prima di tutto le sue qualità umane. Grinta, spririto di sacrificio e amore infinito per la maglia rossonera. Non sarà facile trasmettere tutto questo, ma la strada è quella giusta.

Pubblicato da India Bongiorno

Dottoressa in Giurisprudenza, Avvocato praticante e (ormai) ex pallavolista.
Sto ancora studiando per realizzare il mio sogno di diventare Magistrato,ma la grande passione della mia vita è sempre stata il calcio,l'unico vero amore il mio Milan. Cresciuta a pane volley e partite di pallone, ho sempre amato scrivere ciò che mi passava per la testa...prima o poi scriverò un libro ma per ora mi dedico a scrivere delle cose che mi piacciono.