Milano-Brindisi 77-75: Cronaca e Tabellino (Final Eight Coppa Italia 2017)

Milano-Brindisi 77-75: Cronaca e Tabellino (Final Eight Coppa Italia 2017)

Si è da poco concluso il secondo quarto di finale delle Final Eight di Coppa Italia tra Milano e Brindisi. Alla fine hanno vinto i meneghini con un discusso canestro a fil di sirena di Macvan che ha mandato in paradiso la sua Olimpia. Tanto onore a Brindisi che ha giocato alla pari una sfida che sulla carta alla pari assolutamente non lo era. Ecco la cronaca del match: seconda gara di oggi della Coppa Italia di basket.

L’avvio di partita vede Milano rispettare in pieno il pronostico e imporre il suo gioco. Brindisi, per l’occasione targata Cantine Due Palme, non riesce a tenere un ritmo sufficientemente alto da compensare il gap tecnico. Rakim Sanders trascina i ragazzi di coach Repesa fino alla soglia della doppia cifra di vantaggio, ma rischiano di far rientrare gli avversari schierando un quintetto di seconde linee. Uno scatto nel finale permette all’Olimpia di chiudere i primi dieci minuti in vantaggio di dieci punti sul 28-18.

Il secondo quarto vede la formazione pugliese partire con tutt’altra verve, soprattutto in difesa, mentre Milano soffre l’intensità avversaria. Brindisi si riporta in tempi relativamente brevi a -1 sul 33-32, Hickman rida ossigeno ai suoi, ma la tripla di Moore porta il punteggio in parità sul 35-35. In questa fase Phill Goss con conclusioni di altissimo livello dimostra a tutti i detrattori di essere tutt’altro che un giocatore finito: infatti, è proprio l’ex Roma e Venezia a essere tra i principali artefici del vantaggio raggiunto da Brindisi negli ultimi minuti di partita. A impedire alla formazione di Meo Sacchettidi chiudere il primo tempo in vantaggio ci pensa un canestro di Dada Pascolo che fissa il parziale all’intervallo sul 45-44 in favore dell’EA7.

L’equilibrio continua a farla da padrone anche nel terzo quarto: infatti, nessuna delle due formazioni riesce a prendere in mano la partita, anche se il maggiore peso di ogni pallone fa si che la partita non sia estremamente spettacolare dal punto di vista tecnico. In questa fase Brindisi può contare su un Donzelli in grande spolvero che, a dispetto del fatto di non essere il principale terminale offensivo dei suoi, si prende grandi responsabilità con ottimi risultati. Alla fine del terzo quarto il punteggio è in assoluto equilibrio sul 61-61.

Il quarto quarto è di quelli che alla vigilia era quasi impossibile da immaginare. L’equilibrio è incredibile. Verso la fine del match Goss, con cinque punti in fila, portando Brindisi a +1 sul 73-72. Dopo un timeout, Macvan viene battezzato e punisce la scelta difensiva degli avversari con una tripla mandata a bersaglio. Brindisi ha la possibilità di vincerla con una tripla aperta di Carter che non va, viene speso il fallo sistematico su Macvan che fa incredibilmente 0/2  dalla lunetta. Brindisi porta velocemente la palla dall’altra parte e trova un bel canestro di Scott che porta il punteggio sul 75-75 a 4’’ dalla sirena, secondi che bastano a Milano per realizzare con Macvan a fil di sirena e vincere la partita per 77-75

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.