Sport

Mondiale MotoGp, Valentino Rossi chiede risarcimento alla Federmoto?

Si profila un altro scenario sul Mondiale MotoGp 2015 appena concluso. Valentino Rossi chiede risarcimento alla Federmoto? Questa potrebbe essere l’ultima ipotesi, vagliata da alcune fonti autorevoli. Il numero 46 della Yamaha potrebbe decidere di continuare a gareggiare contro il vincitore Jorge Lorenzo, ma soprattutto contro il suo ‘guardaspalle’ (almeno secondo la maggior parte degli italiani) Marc Marquez.

Il TAS, Tribunale d’Arbitrato Sportivo, non potrà modificare il verdetto della pista. La giustizia sportiva, per intenderci, è la stessa che aveva già respinto il ricorso di Rossi prima della gara di Valencia. L’obiettivo è, come si può immaginare dalle premesse, un cospicuo risarcimento dalla Federmoto. In termini legali possiamo chiamarla ‘perdita di chances’: l’impedimento a realizzare un qualsiasi risultato. Logicamente, la difesa di Rossi si baserà sul fatto che questo impedimento è il fatto che Rossi sia partito in ultima posizione a Valencia.

Il risarcimento, come si intuisce dal quantitativo di denaro che gira nel mondo dei motori, potrebbe essere esorbitante: premi Yamaha, bonus degli sponsor, merchandising, diritti vari…tutti persi a causa della sconfitta nel Mondiale. Inoltre peserà il fatto che Rossi avrebbe potuto vincere un altro Campionato, e non parliamo certo di una cosa che capita tutti i giorni, vista l’età del Dottore (36 anni). Valentino Rossi chiederà davvero il risarcimento alla Federmoto per aver perso il Mondiale MotoGp?

Tag

Lelia Paolini

Lelia Paolini è nata a Viareggio. Vive in Versilia con i tre figli, due gatti e un marito. Fra le sue più grandi passioni leggere, scrivere, ridere, viaggiare. Sogni nel cassetto: scrivere il romanzo del secolo e stabilirsi in un cottage in Scozia, vista Oceano.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close