Attualità

Mostra Bulgari a Venezia: info date e curiosità

Da Dicembre a Marzo 2020 Venezia racconta il fascino dei Serpenti di Bulgari

Chiunque vorrebbe indossare almeno una volta nella vita uno dei meravigliosi e preziosi orologi serpente che hanno fatto di Bulgari una grande fortuna. Basti ricordare lo storico scatto di Cleopatra del 1962 in cui Elizabeth Taylor ne sfoggia uno. L’attesa è finita. Non sarà possibile indossarli, ma quanto meno vederli da vicino. Una vera emozione!
T Fondaco dei Tedeschi by DFS, il lifestyle department store nel cuore di Venezia in collaborazione con Bulgari hanno presentato  il 4 dicembre 2019  la mostra Bulgari Serpenti – Myth and Mastery con protagonista l’iconico motivo del serpente, divenuto negli anni segno di riconoscibilità della Maison.

Seduzione, rinascita e trasformazione, sono simbologie che da sempre accompagnano l’immaginario collettivo  sia orientale che occidentale del  serpente e si intrecciano con la storia dell’umanità. Fin dall’antichità, l’animale ha alimentato miti e leggende ispirando il mondo artistico con il suo rinnovarsi attraverso la pelle, il saper contattare la terra pur elevandosi da essa.

Negli Anni Quaranta, Bulgari ha saputo cogliere  la forza espressiva di questo animale  così fortemente suggestivo reinterpretandolo per la prima volta in gioielleria con flessuosi orologi-bracciale divenuti  icone della sua creatività.Punto di riferimento della gioielleria, i bracciali- orologio Bvlgari  sono caratterizzati dal quadrante alloggiato nella testa a sua volta  tempestata di gemme e con il cinturino dorato che sinuosamente avvolge il polso.

La mostra Bvlgari a Venezia

Inaugurata lo scorso 4 Dicembre e  visitabile fino al 1 Marzo 2020, Bulgari Serpenti  è ospitata al quarto piano del Fondaco, con un suggestivo allestimento che fonde antico e moderno intrecciando storia, mito e alta gioielleria.  Nello specifico gli ambienti dell’ Event Pavilion  accolgono l’esposizione  che comprende la storia dei  Serpenti Bulgari e la loro evoluzione negli anni a partire dai primi modelli realizzati con la tecnica Tubogas fino a quelli con scaglie in oro o rivestite di smalti policromi.

Cinque i totem che accolgono meravigliosi scatti di grandi fotografi, i quali hanno immortalato dive del mondo sia del cinema che della moda con indosso creazioni Bulgari Serpenti . Si prosegue poi con un’antologia di immagini storiche e di opere d’arte ispirate al mito del serpente su video panel che completerà il racconto. Il visitatore sarà inoltre avvolto e travolto  dal motivo delle scaglie , favorendo in tal modo la sua immersione in un universo fatto di bellezza, maestria e creatività.

Bvulgari: la storia

La storia Bvlgari inizia all’incirca nel 1879, quando il fondatore della Maison, Sotirio Bulgari, un argentiere della Grecia di grande talento, giunge in Italia in cerca di fortuna e nel 1885 riesce ad aprire a Roma un negozio che oltre alle tecniche antiche guardava anche a quelle moderne. Dopo circa 20 anni, a crescita avvenuta, l’azienda aprì una nuova sede in via Condotti.

Una serie di episodi e aneddoti familiari, strategie commerciali, grandi intuizioni creative portano da qui a per tutti gli anni 90  il marchio al successo, soprattutto grazie  ai clienti protagonisti della vita mondana, la così detta Dolce Vita.

Un successo quello di Bulgari, che si deve innanzitutto alla grande capacità e talento di rivisitare la tradizione in chiave contemporanea, in secondo luogo alla capacità di sintonizzarsi con le evoluzioni sociali,

Le generazioni Bulgari susseguitesi negli anni hanno fatto si che  si affermasse uno stile distintivo caratteristico della Maison:  colori in vivaci combinazioni, volumi dall’equilibrio raffinato e motivi inconfondibili che celebrano le origini romane della Maison.  A Bulgari si devono inoltre  innovazioni  che si può affermare abbiano riscritto le regole della gioielleria  diventando icone del design contemporaneo.

Tag

Carmela Barbato

Laurea Magistrale in Design per l'innovazione presso l'Università degli studi della Campania "Luigi Vanvitelli"- Dipartimento Architettura e Design. Sono una Designer del Gioiello, fondatrice del Brand Khàrm design. Oltre il "progettare" ed il "realizzare", mi piace molto lo "scrivere" ed il "raccontare" di tutto ciò che riguarda l'Arte, la Moda, il Gioiello e paradossalmente di Benessere. Gli oggetti che mi rappresentano e che caratterizzano le mie passioni sono un foglio, una matita, dei colori, una macchina fotografica. Mi diletto a scrivere su un blog fondato da me.
Back to top button
Close
Close