Mr Robot: Recensione

Mr Robot: Tutto sulla Serie Tv più attesa dell'anno

Internet si sta evolvendo, cresce a vista d’occhio e noi non ce ne rendiamo nemmeno conto, tutti i nostri dati, la nostra vita è presente sulla rete, credete di avere dei dati che nessuno può conoscere…ma ricordate su internet niente è sicuro o privato, ma è tutto pubblico. Gli haker sono entrati ormai nell’immaginario di tutti, ovvero persone in grado di compiere veri miracoli grazie alla conoscenza che hanno sui computer riuscendo addirittura a subentrare nel vostro pc rubando tutto, dalla più innocua immagine jpg fino ad un dato importante che volete proteggere.Il 2015 è stato un anno eccezionale nell’ambito delle serie tv, ma solo alcune serie si sono esposte, hanno colpito nel segno, una di queste è “Mr Robot”.

Mr robot è una serie tv di genere drammatico-thriller, creata dallo sceneggiatore Sam Esmail e trasmessa da USA Network.Elliot Alderson è un giovane ingegnere informatico di New York che lavora come esperto di sicurezza informatica alla ditta Allsafe. Sociofobico, depresso e dipendente dalla morfina, la mente di Elliot è pesantemente infulenzata da deliri paranoici e dalle allucinazioni che gli causano grossi problemi nel relazionarsi con le persone e lo fanno vivere in un costante stato d’ansia e paranoia.Nella vita privata Elliot è uno stalker informatico che tratta le persone come computer da hackerare per scoprire i segreti più intimi e spesso agendo come una sorta di giustiziere informatico.

Davvero una novità dal punto vista delle serie tv, Mr robot è il perfetto mix di thriller e drammatico, problemi mentali e fisici si uniscono ad una sceneggiature con pochissime sbavature, tutto è diretto alla perfezioni, i tempi sono perfetti e si è sempre colpiti da un presagio, divorati dall’ansia, ci proiettiamo direttamente nella mente e nella vita dell’protagonista, provando ansia allo stesso tempo, ed entrando nell’ottica delle sue allucinazioni disorientando sia Elliot che lo spettatore. Mr robot rappresenta tutto ciò che una serie tv dovrebbe avere, il suo punto di forza e che non annoia mai, si è sempre costanti e si migliora puntata dopo puntata richiamando fotografia ed ambiente di fight club di David Fincher, masticando l’ottica della paranoia e il delirio come fosse pane.