Sport

Spal-Napoli 2-3: sesta vittoria consecutiva ma si fa male Milik

E’ arrivata la sesta vittoria consecutiva (rileggi il live) in altrettante giornate per il Napoli di Maurizio Sarri: battuto il record di cinque successi consecutive dell’epoca di Maradona. Quella dello stadio Mazza di Ferrara è stata una partita che ha regalato grandi emozioni con ben cinque gol segnati e con una Spal che ha messo alle strette gli azzurri. Ma alla fine, grazie ad un super Ghoulam e all’intelligenza tattica di Callejon, i partenoepei hanno conquistato altri 3 punti.

Primo tempo fiacco del Napoli e la Spal crede nell’impresa

Come spesso è successo in questo inizio di stagione, il Napoli ha un avvio poco scalpitante ed è la Spal a portarsi in vantaggio: disattenzione di Maksimovic ben sfruttata da Schiattarella. Il difensore serbo non è ancora entrato benissimo nei meccanismi di gioco del Napoli e continua ad essere ancora goffo ed impacciato nelle chiusure: forse avrebbe bisogno di mettere qualche minuto in più nelle gambe?

Come successo contro la Lazio e contro l’Atalanta, il gol subito è la scintilla che mette in moto gli uomini di Sarri: Callejon, sempre al posto giusto nel momento giusto, serve Insigne e punteggio di nuovo in parità. E’ uno dei segnali più lampanti della crescita del Napoli che quest’anno riesce sempre ad ottenere il massimo ottenibile dagli errori difensivi avversari: finalmente il cinismo della grande squadra.

Ghoulam e Callejon: il Napoli la vince con la qualità dei singoli

Ancora una volta il Napoli si trova a giocare contro una squadra che porta 10 uomini a difendere la propria area di rigore. Gli azzurri cominciano con il solito tiki taka per cercare di aprire le maglie avversarie e più volte sfiorano il vantaggio. Ma ancora una volta è la qualità dei singoli a fare la differenza: cross al bacio di Ghoulam e incornata di Callejon per portare avanti gli azzurri. Ancora un gol di pura intelligenza tattica per il numero 7 di Sarri elogiato anche Mourinho per queste sue qualità.

Ancora una volta però il Napoli rischia la frittata: Rog, entrato al posto di Mertens stende un avversario al limite. Viviani posiziona la palla e batte Reina sul suo palo. Ancora una volta il portiere spagnolo ha dimostrato scarsa reattività tra i pali. Per fortuna che Ghoulam oggi è in stato di grazia e con una discesa di quasi 50 metri insacca Gomis e regala la vittoria al Napoli. E’ già il secondo gol per l’algerino che nell’ultima stagione è cresciuto tantissimo diventando fondamentale per la catena sinistra azzurra.

Allarme Milik, il giocatore crolla: probabile infortunio al ginocchio destro

L’unica pecca della serata è l’infortunio di Arkadiuz Milik che obbliga i compagni a completare il match in dieci. Il giocatore tenta l’anticipo con il sinistro e ma gli cede il ginocchio destro, quello non operato: Napoli in allarme e Mertens in panchina con le mani nei capelli. Prevista la risonanza magnetica nella giornata di domani ma a fine partita trapela un lieve ottimismo dallo staff medico. La faccia del giocatore, reduce già un intervento di ricostruzione del crociato, sembra quella di chi sa già cosa stia succedendo, un flash di un passato neanche così remoto. In bocca lupo Arkadiuz!

Tag
Back to top button
Close
Close