NASA: Scoperti mondi alieni abitabili esterni al Sistema Solare

Nuova straordinaria scoperta annunciata dalla NASA: i pianeti abitabili sono in aumento. Cresce la possibilità della vita extraterrestre

mondi alieni
mondi alieni

Scoperti ben 219 nuovi pianeti esterni al Sistema Solare, dieci dei quali molto simili alla Terra poiché abitabili. A riferirlo la NASA, la quale sostiene che il numero di potenziali mondi alieni è aumentato, poiché pari a 4.034. Alcuni di essi sono stati classificati ed oltre 30 sono grandi quanto il nostro.

Ad oggi è quindi possibile dare una risposta definitiva ad una delle domande più interessanti dell’Astronomia. Ovvero: “Quanti sono i pianeti simili alla Terra, nella nostra galassia?” Rispondere quindi è stato possibile grazie alle rilevazioni eseguite da Kepler, il telescopio spaziale della NASA, che ha appunto individuato l’esistenza di oltre 200 nuovi corpi celesti.

La Missione di Kepler

Tutti con una giusta distanza dal Sole, dimensioni simili alla Terra e acqua liquida in superficie. Come sostenuto dalla NASA, i mondi alieni potrebbero essere abitabili. La missione di Kepler ha rilevato quindi l’esistenza di potenziali pianeti abitabili.

Tra i più di 4.000 corpi celesti individuati, 2.335 sono stati classificati come pianeti ed oltre 30 di loro hanno le stesse dimensioni della Terra. Cresce quindi la possibilità della vita extraterrestre nello Spazio. Ma non è tutto, perché grazie ai dati rilevati da Kepler è stato possibile distinguere due gruppi di esopianeti, ovvero quelli grandi e rocciosi come la Terra e quelli gassosi più piccoli di Nettuno.

Mondi alieni, l’importanza della scoperta

Secondo gli scienziati questa nuova scoperta è molto importante. Grazie a essa siamo in grado di scoprire che circa la metà dei corpi celesti presenti nella galassia non sono ospitali. In molti casi non hanno una superficie, e quando essa è presente non si vede perché nascosta dietro un’atmosfera fin troppo spessa.

Il mondo della scienza può quindi studiare i nuovi dati raccolti per comprendere meglio la struttura dell’universo. Magari riuscendo per la prima volta a trovare un pianeta realmente abitato da extraterrestri, trasformando in realtà decenni di fantascienza.

Studentessa universitaria di Scienze e Tecnologie della Comunicazione presso La Sapienza di Roma, con la passione per il giornalismo e la fotografia. Contributor Editor e Freelance per Newsly.it e NailsArt.it, Sogna di girare il mondo, con carta e penna alla mano e reflex al collo, per immortalarlo in ogni minimo dettaglio..