Cinema

Oscar 2017: il discorso mancato di Jenkins

Moonlight è il film vincitore dell’Oscar per il miglior film (ma ha vinto anche quello per il miglior attore non protagonista a Mahershala Ali e per la migliore sceneggiatura non originale). Ma il regista Barry Jenkins non ha potuto fare il tradizionale discorso di accettazione del premio. Infatti, la gaffe che ha visto inizialmente la statuetta erroneamente assegnata ai produttori di La La Land di Damien Chazelle, veri protagonisti di un discorso di chiusura per un premio mai ricevuto, e lo scarso tempo rimasto, ha fatto sì che il regista potesse dire giusto due parole di ringraziamento.

La gaffe commessa dall’Academy purtroppo è costata l’immagine un po’ a diverse persone e il pubblico infatti non ha gradito che Jenkins e i produttori del film non abbiano potuto fare un discorso decente. L’Entertainment Weekly gli ha chiesto allora quale sarebbe stato il suo discorso nel caso ci fosse stato il tempo di farlo.

Io e Tarell Alvin McCraney (lo sceneggiatore del film) siamo questo ragazzo. Siamo Chiron. E non si pensa che quel bambino crescendo potrebbe essere nominato a otto Academy Awards. Non gli è permesso avere quel sogno. Mi sento ancora così. Non pensavo fosse possibile. Ma ora guardo alle persone che mi osservano e se non avessi pensato che fosse stato possibile, come potrebbero farlo loro? Ma ora è accaduto. Quindi quando penso a possibilità come queste ritengo che sia qualcosa che possiamo eliminare dalle opzioni. Tutto ciò è accaduto“.

Tag

Claudio Rugiero

Laureato in DAMS all'Università degli Studi di Torino e diplomato in Filmmaking presso la Scuola Holden, ha frequentato diversi workshop di sceneggiatura e critica cinematografica, formando la sua esperienza anche presso alcuni Festival cinematografici (Torino, Bobbio e Venezia). Già redattore presso "Darkside Cinema" e "L'Atalante", è autore di racconti, soggetti e sceneggiature, nonché regista di un cortometraggio, "Interno familiare". Nel 2016, un suo soggetto per lungometraggio è stato tra i finalisti al Pitch in The Day- Concorso Opere prime.
Back to top button
Close
Close