Pallanuoto Olimpiadi 2016, Tempesti può essere convocato dall’Italia

Olimpiadi 2024, Amburgo rinuncia alla propria candidatura

La Nazionale di pallanuoto può riabbracciare Tempesti. Il portiere ha ottenuto l’ok del CONI e potrà essere convocato dall’Italia per le Olimpiadi 2016.

Stefano Tempesti può tornare in acqua. Superato l’infortunio all’occhio subito a fine campionato, il portiere della Nazionale Italiana di pallanuoto ha ottenuto il via libera del CONI ed è tornato così convocabile per le Olimpiadi 2016. Un recupero importante per il Settebello e per il Ct azzurro Sandro Campagna che a Rio potrà così contare sull’apporto del proprio capitano: “Felice per lui, per la sua salute, ma pure per noi“.

Reduce da un intervento per il distacco della retina, Tempesti si è già aggregato alla Nazionale di pallanuoto che è attualmente impegnata a Bor, in Serbia, in un torneo amichevole e sarà tra le fila del Settebello il prossimo 5 agosto, data d’inizio delle Olimpiadi 2016 di Rio. Tempesti rappresenta per l’Italia un vero e proprio pilastro, con la Nazionale azzurra ha infatti disputato 4 Olimpiadi e, grazie al recupero dall’infortunio, si sta preparando per la quinta partecipazione olimpica.

Leggi anche: