Pellegrino Argento alle Olimpiadi Invernali 2018 (Sci di Fondo)

Il valdostano viene battuto solo da Klaebo nella sprint in tecnica classica, per l’Italia è la terza medaglia ai Giochi

Mondiali Sci di Fondo 2017, Pellegrino vince la Sprint Maschile 1

Anche l’argento di Pellegrino nella quarta giornata di finale alle Olimpiadi Invernali 2018, nella sprint a tecnica classica di sci di fondo, il velocista valdostano viene battuto solo dal fuoriclasse norvegese Klaebo, vincendo la volata per il secondo posto ai danni di Bolshunov.

L’andamento della sprint

Dopo una qualifica di buon livello, senza esagerare, nono tempo assoluto, meglio aveva fatto il connazionale Rastelli, poi eliminato nella propria batterie, nel primo turno, Federico Pellegrino domina, passando così alle semifinali, dove viene battuto dal norvegese Klaebo e passando avanti al russo Bolshunov, poi ripescato.

Curiosamente sarà questo il podio della finale, in cui il valdostano perde qualche metro nella prima parte di gara, quando Klaebo passa Bolshunov, il rappresentante degli Atleti Olimpici della Russia, viene raggiunto dall’italiano, il quale staccando Svensson nella salita prima del tratto conclusivo, certificava il suo piazzamento sul podio, ma proprio sul rettilineo finale, il sorpasso di Pellegrino per il secondo posto complessivo e la conquista di una splendida medaglia d’argento, dietro solo all’imprendibile norvegese.

Sci di Fondo 2016, Pellegrino Campione del Mondo della Sprint

La carriera di Pellegrino

Nato ad Aosta il 1° Novembre del 1990, Federico Pellegrino esordisce in Coppa del Mondo nel 2010, un anno dopo arriverà il primo podio, mentre per il successo, dovrà aspettare quasi 4 anni, quando a Davos conquisterà la prima vittoria in carriera, ne seguiranno altre 8, a cui vanno aggiunte le 3 al Tour de Ski, divenendo l’italiano con più vittorie in World Cup, vincendo anche una coppetta di specialità, quella della sprint, nel 2016, prima di allora se le erano solo aggiudicata sprinter scandinavi. La consacrazione giunse lo scorso anno, quando vinse il titolo mondiale nella gara veloce in tecnica libera a Lathi, in Finlandia arrivò pure l’argento nella prova di coppia, insieme a Noeckler. Fino ad arrivare al secondo posto odierno, prima medaglia olimpica per il valdostano.

Il medagliere azzurro dopo 4 giornate

Pochi minuti prima di questo risultato, l’Italia aveva conquistato l’oro con Arianna Fontana nello Short track, unito al bronzo di Windisch nel biathlon, gli azzurri salgono così nel medagliere al nono posto, con tre medaglie colte, una ciascuno per metallo. A completare una giornata straordinaria, ci ha pensato nello sci di fondo, Federico Pellegrino, argento alle Olimpiadi Invernali 2018 nella sprint in tecnica classica.

Pubblicato da Giorgio Azzarelli

Nato a Ragusa il 17 settembre 1987, cresciuto a Pozzallo, laureato in Economia Aziendale, grande appassionato di sport e di imprese sportive. Da sempre tifoso dell'Inter, una passione mai retrocessa come la storia della squadra nerazzurra.

Video Arianna Fontana, Oro Short Track alle Olimpiadi Invernali 2018

Berlusconi e la gaffe delle pensioni a “mille lire”