Pensioni, le News di oggi (30 gennaio 2017): Ape, Opzione Donna, Precoci e Quota 41

Riforma Pensioni 2016: Novità e Aggiornamenti (10 Giugno)

Le ultime novità riguardo alle pensioni di oggi, 30 gennaio 2017 su Ape e anticipata, Opzione donna e Quota 41, e su tutte le questioni che rimangono ancora in sospeso in attesa di ulteriori novità e conferme.

Continua l’attacco tra Anm e Governo, che questa volta si sono sontrati durante la giornata di inaugurazione dell’anno giudiziario. In particolare il botta e risposta si è protratto tra Piercamillo Davigo, presidente dell’Anm e il Ministro Orlando. La questione che porta discordia rimane quella dell’età pensionabile. Ma altre sono le novità della giornata sul fronte pensioni, come ad esempio l’estensione dei trattamenti pensionistici per le vittime del dovere e ai familiari superstiti. Per loro c’è uno stop dell’Irpef, così come comunica con il messaggio 368/2017 pubblicato dall’istituto di previdenza in attuazione della novella contenuta nella legge di bilancio per il 2017. Si attendono comunque nuove disposizioni dall’Inps.

Sul fronte di Opzione Donna invece, dopo aver festeggiato qualche giorno fa le vittorie conseguite, continuano la battaglia sulla possibilità dell’Ape Social. Ancora battaglie anche per i precoci, che continuano a chiedere Quota 41 per tutti e non per la ristretta cerchia che prende in considerazione la Legge di Stabilità. Secondo la loro analisi, i lavoratori precoci sono stati danneggiati dalla Legge Fornero e che di conseguenza, ha danneggiato anche i giovani. Per il ricambio generazionale, infatti bisognerà aspettare più tempo. Ribadiscono quindi l’importanza della flessibilità in uscita e della Quota 41 per sbloccare una situazione dove gli anziani non possono andare in pensione e sono costretti a mantenere figli che non hanno lavoro.