PIIGS: Trama, Uscita e Trailer del film

"Un film tratto da una storia vera: la tua"

PIIGS: Trama, Uscita e Trailer del film 1

Gli ingredienti per suscitare curiosità ci sono, a cominciare dal manifesto: la sagoma di un maiale inerte, appeso ad un cappio tricolore, stretto tra le lettere in stampatello “PIGS”, maiali, e la bandiera della Comunità Europea sullo sfondo. Ai cinefili non sarà sfuggito il richiamo al “Doctor Strangelove” di Kubrick, presente nel sottotitolo, così come numerose altre citazioni. Completa il tutto la partecipazione dell’attore Claudio Santamaria, in qualità di voce narrante.

Acronimo dal carattere esplicitamente offensivo, PIIGS è stato coniato circa dieci anni fa dai giornalisti del “The Economist”, forti dei dogmi proposti dalle politiche monetarie di Bruxelles, ed indica: Portogallo, Italia, Irlanda, Grecia e Spagna. Vivere in un paese PIIGS vuol dire essere poco competitivo nei mercati internazionali, avere un debito pubblico mostruoso e, spesso, trovarsi ad essere improduttivo, svogliato, nullafacente e spendaccione.

I tre autori e registi: Adriano Cutraro, Federico Greco e Mirko Melchiorre, hanno presentato PIIGS al Biotob di Bologna, mentre l’uscita al cinema è prevista per aprile 2017. Opera completamente autofinanziata, come dimostrano le due campagne di crowfunding lanciate in rete, tenta di dare una versione differente da quella dei dati ufficiali. Ciò avviene in due momenti: parlando di una cooperativa sociale nei pressi di Roma, “Il Pungiglione”, in credito con la Regione Lazio ma che rischia comunque la chiusura a causa delle politiche di austerity ed attraverso le interviste a grandi personalità della scena nazionale ed internazionale, a cominciare da Federico Rampini, giornalista ed economista americano d’adozione, autore di numerosi libri di denuncia sulle derive economiche moderne; passando per i nomi altisonanti di Noam Chomsky, Warren Mosler, Stephanie Kelton e Paul De Grauwe. Meno convincenti ma altrettanto incisivi, gli interventi di Paolo Barnard, Yanis Varoufakis e lo scrittore Erri De Luca.

Tutto viene spiegato con largo uso di metafore, vuoi perché le leggi che regolano l’economia sono incomprensibili alla maggior parte di noi, vuoi perché più il paragone è chiaro, più ci si rende conto della gravità della situazione: a nessuno sfugge l’idea che un centometrista con un sacchetto di plastica che gli copre la testa non è in grado di correre, anzi rischia di soffocare!

Negli Stai Uniti il tema finanza è, di fatto, entrato di prepotenza in ambito cinematografico. Basti citare i recenti: “The Big Short” o “The Wolf of Wall Strett”, senza dimenticare “The Inside Job”, premio oscar 2010 come miglior documentario.
PIIGS è un lavoro scritto, diretto e prodotto da tre giovani italiani, è costato cinque anni di ricerche, interviste e due anni di riprese.
Produce lo studio Zabalik, di proprietà dei tre registi. Zabalik è una parola basca e vuol dire: “aperto”.

Il trailer del film