Sport

Polonia-Italia: probabili formazioni, curiosità e dove vedere la partita

Ritorna la nazionale italiana guidata da Roberto Mancini nella decisiva sfida della Uefa Nations League contro la Polonia, una gara delicata che vale la permanenza nella Lega A nella massima serie della nuova competizione europea. La partita, da dentro o fuori per entrambe le nazionali, si gioca in Polonia a Chorzow e sarà visibile in chiaro alle 20:45 su Rai Uno.

Italia

Lo spareggio con la Polonia può essere la gara della svolta per l’Italia a secco di un risultato positivo dal 28 Maggio, vittoria in amichevole contro l’Arabia Saudita. Data l’importanza della partita il ct Roberto Mancini difficilmente stravolgerà la formazione titolare rispetto all’amichevole contro l’Ucraina e sicuramente confermerà il leggero tridente offensivo con Chiesa, Insigne e Bernardeschi. Entrambe le nazionali condividono il secondo posto dietro il Portogallo con un punto a testa e si giocano in questa partita la permanenza nella massima lega della Uefa Nations League. L’Italia arriva a questa gara dopo il pareggio in casa contro l’Ucraina per 1-1 dove nel primo tempo gli azzurri hanno più volte messo in difficoltà la nazionale allenata da Shevchenko, mentre sono calati nel secondo tempo nonostante il gol del vantaggio di Bernardeschi a cui è seguito il pareggio di Malinovskyi. Una vittoria contro la Polonia rilancerebbe la nazionale in vista della gara decisiva contro il Portogallo e per questo Mancini difficilmente attuerà degli esperimenti e quasi sicuramente confermerà gli undici visti in campo Martedì contro l’Ucraina nel consueto 4-3-3, in conferenza stampa il ct ha dichiarato:<< L’obiettivo è l’europeo. Sono in sintonia con la Federazione e con tutto l’ambiente>>, ha poi continuato:<< il nostro obiettivo era fare una buona figura in Nations League, ricostruire una nazionale, non si fa in 5 partite, e andare all’Europeo, che è ancora lontano: la strada è lunga. Domani sera cercheremo di migliorare, se possibile di vincere in uno stadio che sarà pieno e sarà una partita che ci darà sicuramente esperienza. A questo punto giocheremo quasi sicuramente per arrivare secondi, ma se dovessimo perdere e arrivare ultimi nel gruppo, cosa cambierebbe? Non giochiamo più? Non andiamo all’europeo? No, non è così: è solo una partita di calcio, ma non cambierebbe assolutamente niente. Potrà capitare di retrocedere anche a Inghilterra, Croazia o Olanda. Io penso che alla fine andrà bene, ma se non andrà bene non sarà la fine>>.

Donnarumma, Biraghi, Chiellini, Bonucci, Florenzi, Jorginho, Verratti, Pellegrini, Chiesa, Insigne, Berardeschi

Polonia

La Polonia arriva alla gara contro l’Italia dopo la sconfitta per 3-2 contro il Portogallo ed un mondiale deludente. Il ct Brzeczek può contare comunque su una rosa ricca di talento, in cui spicca il giovane bomber genoano Piatek a segno anche al suo debutto, e affidarsi al solido 4-4-2.

Szczesny, Bereszynski, Glik, Bednarek, Jedrzejczyk, Zielinski, Krychowiak, Klich, Kurzawa, Lewandowski, Piatek

Tag
Back to top button
Close
Close