Ppz – Pride and Prejudice and Zombies: Video Trailer e trama

Ppz - Pride and Prejudice and Zombies: Video Trailer e trama
Mito, storia e amore si intrecciano in un’affascinante storia mistica di conflitti e passione nell’Inghilterra del XIX secolo, attaccata dagli zombie.
Ppz - Pride and Prejudice and Zombies
Ppz – Pride and Prejudice and Zombies è il nuovo film che tra pochi giorni uscirà nelle sale cinematografiche americane, precisamente il 4 febbraio 2016. Nonostante la pellicola ancora non sia uscita, il film già è un cult dannato e romantico insieme. La regia di Burr Steers ha saputo dare all’ambientazione britannica quell’area di mistero e sfida, di amore pericoloso e travolgente durante un attacco di zombie.
Fanno parte del cast Lily James, Sam Riley, Jack Huston, Douglas Booth, Bella Heathcote; attori e nomi già conosciuti del mondo del genere horror.
Ppz – Pride and Prejudice and Zombies racconta di una pericolosa epidemia che si è abbattuta all’improvviso sull’Inghilterra dell’Ottocento: mentre il paese è invaso dai non morti, la giovanissima e bellissima Elizabeth Bennet, con l’aiuto delle sorelle esperte di arti marziali, difesa personale e uso delle armi, è pronta ad affrontare la minaccia e a salvare la famiglia e la sua casa.
Ma, come in ogni storia che si rispetti, la forte e risoluta dama dovrà fare i conti con un forte sentimento di attrazione e insieme fascino. Il colonnello Darcy, uomo risoluto ed enigmatico, le farà perdere di vista il suo obiettivo: combattere per difendere le persone che ama? Una storia d’amore e di horror tutta da scoprire, ricca di colpi di scena, che rivaluta la dama inglese e la figura della donna “romantica”.

LEGGI ANCHE:

“Batman v Superman: dawn of Justice”: Video trailer e Trama

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l'unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d'arte per cambiare il mondo