#PrayforBelgium, hashtag sugli Attentati a Bruxelles

Gli attentati a Bruxelles hanno colpito tutti e così pochi minuti dopo le stragi è stato creato l’hashtag #PrayforBelgium. Naturalmente è preso d’assalto anche in questi minuti da tutti coloro che vogliono far arrivare la loro solidarietà al popolo belga colpito così come quello francese lo scorso 13 novembre dalla furia omicida degli attentatori che sarebbero anche stati fotografati prima di farsi esplodere.

Un modo anche attraverso i social di farsi sentire vicino a chi sta vivendo momenti di vera paura a Bruxelles dove l’attenzione è ancora alta per possibili altri attacchi. L’hashtag #PrayforBelgium è preso d’assalto da tutto il mondo e da internauti di tutte le età anche se naturalmente sono i più giovani a lasciare messaggi che hanno davvero poco di odio verso chi sparge sangue quanto più voglia di sostenere chi vive il dolore in prima persona. #PrayforBelgium segue all’hashtag #PrayforParis diffuso subito dopo gli attentati a Parigi lo scorso 13 novembre.

Leggi anche:

Giornalista professionista che cerca di raccontare, in maniera imparziale, i fatti. Per me scrivere è una passione, l'ho avuta sin da piccolo, che ho cercato di tradurre in mestiere.