Premio Oscar 2017, Migliore Regia: i Candidati

Sono 5 le nomination per una delle categorie più attese.

Oscar 2017: candidati migliori attori non protagonisti

Domani andrà finalmente in onda la notte degli Oscar 2017 condotta da Jimmy Kimmel. In questi giorni vi abbiamo parlato dei candidati alle principali categorie artistiche. Tocca stavolta al premio per la migliore regia, vinto lo scorso anno da Alejandro González Iñárritu per il film Revenant – Redivivo.

I 5 CANDIDATI ALLA VINCITA DEL PREMIO MIGLIO REGIA

  1. Damien Chazelle- La La Land: favoritissimo con il suo La La Land, un pastiche di stili e un elaborato lavoro di regia, in cui c’è molto della sua personalità artistica, a partire dal palese omaggio al cinema stesso.
  2. Mel Gibson- La battaglia di Hacksaw Ridge: ha già vinto il premio per la migliore regia per Braveheart- Cuore impavido. Tuttavia, ha talvolta battuto Chazelle alle cerimonie pre-Oscar. Il suo film rispecchia in fondo il suo stesso spirito patriottico.
  3. Denis Villeneuve- Arrival: in Arrival il lavoro di regia è straordinario, a partire dallo scegliere una chiave di lettura drama per un film palesemente sci-fi, riuscendo a legarli indissolubilmente. Il suo lavoro di mise en scène allude infatti più spesso al dramma umano presente nel film.
  4. Barry Jenkins- Moonlight: pur con i classici difetti dell’opera prima, la candidatura a Barry Jenkins vale. Per la direzione degli attori, per la rappresentazione del quartiere nero e per gli ultimi 45 minuti. La polemica scoppiata con Spike Lee lo scorso anno potrebbe premiarlo in extremis.
  5. Kenneth Lonergan- Manchester by the Sea: lavoro di regia forse imperfetto eppure con ottimi presupposti. In Manchester by the Sea c’è come un discorso sotterraneo e secondario, più sofisticato, che si esprime in desolate inquadrature di mare o di chiese. La sua più grande difficoltà era legare il racconto scritto con il racconto in immagini.

Laureato in DAMS all’Università degli Studi di Torino e diplomato in Filmmaking presso la Scuola Holden, ha frequentato diversi workshop di sceneggiatura e critica cinematografica, formando la sua esperienza anche presso alcuni Festival cinematografici (Torino, Bobbio e Venezia). Già redattore presso “Darkside Cinema” e “L’Atalante”, è autore di racconti, soggetti e sceneggiature, nonché regista di un cortometraggio, “Interno familiare”. Nel 2016, un suo soggetto per lungometraggio è stato tra i finalisti al Pitch in The Day- Concorso Opere prime.