Primarie PD in Campania, De Luca il vincitore

Primarie PD in Campania, De Luca il vincitore

È Vincenzo De Luca il vincitore delle primarie del Partito Democratico in Campania. L’ex sindaco di Salerno preannuncia battaglia anche per quanto riguarda la possibile decadenza per effetto della legge Severino, annunciando un possibile ricorso “un minuto dopo la notifica della decadenza da parte della Prefettura.”

La vittoria di Vincenzo De Luca non è certo stata di quelle plebiscitarie ma il candidato governatore del centrosinistra per le prossime elezioni regionali in Campania ha raccolto il 52% dei consensi tra gli aventi diritto. Gli elettori gli hanno dunque dato mandato pieno per la campagna elettorale che sta per imperversare. De Luca ha totalizzato 78 mila voti su 157 mila elettori mentre lo sfidante, Cozzolino, si è fermato al 44% con 66 mila preferenze.

Il mantra del Sindaco sceriffo per le prossime elezioni sarà quello di rifuggire, apertamente, “i voti inquinati”. Parte dunque la battaglia ai poteri criminali con l’auspicio che il centrosinistra riesca ad esprimere una candidatura unitaria in vista delle prossime elezioni. In ogni caso, e questo aspetto appare già determinante, è la volontà di De Luca di non precludere la strada ad accordi di programma, anche per intercettare il voto di chi, oggi più che mai, chiede al massimo organo regionale sicurezza e legalità.

Intanto l’ex Sindaco di Salerno dovrà iniziare il duro lavoro di programmazione in vista delle elezioni regionali, dovrà convogliare una molteplicità di forze, politiche e civili.

Napoletano di nascita e cilentano d’adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter