Sport

Probabili formazioni di Valencia-Juventus e Real Madrid –Roma (Champions League 2018-19)

Mercoledì dedicato alla Champions League con due squadre italiane impegnate entrambe in Spagna. Archiviati i debutti dell’Inter, vincente in casa contro il Tottenham del Napoli bloccato sullo zero a zero fuori casa contro lo Stella Rossa, tocca oggi ad i campioni d’Italia debuttare in coppa contro il Valencia, mentre la Roma, semifinalista nella scorsa edizione dovrà vedersela contro il Real Madrid, detentore del trofeo.

ValenciaJuventus

Esordio in casa al Mestalla per il Valencia che dovrà fare a meno solo di Kondogbia, ex giocatore dell’Inter, mentre dovrebbe aver recuperato la sua migliore condizione un altro ex nerazzuro: il difensore colombiano Murillo. Il tecnico Marcellino nella delicata sfida contro una delle candidate alla conquista della coppa si affiderà ad un equilibrato 4-4-2 con:

Neto, Gayà, Diakhaby, Gabriel, Piccini, Guedes, Cheryshev, Parejo, Soler, Rodrigo, Gameiro

Buone notizie in casa bianconera, il mister Allegri ritrova per la sfida col Valencia Dybala, uscito dopo un pestone rimediato contro il Sassuolo, e invita i suoi a mantenere la calma:<< non dobbiamo avere nessun assillo e nessuna ossessione>>. La ritrovata forma dell’argentino non gli garantirà il posto da titolare nel tridente offensivo dove molto probabilmente insieme alla coppia RonaldoMandzukic dovrebbe trovare spazio uno tra Bernardeschi e Cuadrado. Rispetto al campionato sono previsti inoltre i rientri in difesa di Chiellini e a centrocampo di Pjanic, mentre l’unico assente in Spagna sarà De Sciglio infortunatosi per due settimane. Contro il Valencia largo dunque al consueto 4-3-3 con:

Szczesny, Alex Sandro, Bonucci, Chiellini, Cancelo, Khedira, Pjanic, Matuidi, Bernardeschi, C. Ronaldo, Mandzukic

Real MadridRoma

I campioni in carica del Real Madrid sono orfani da quest’estate di Cristiano Ronaldo, ma in una tormentata sessione estiva di mercato sono riusciti a trattenere Modric e ad acquistare un portiere di livello internazionale come Courtois.  La formazione allenata dall’ex c.t. della nazionale spagnola Lopetegui è reduce da un pareggio in rimonta contro l’Athletic Bilbao, ma nella Liga ha collezionato già dieci punti piazzandosi al secondo posto. Vi è grande curiosità per la prima al Bernabeu dei campioni uscenti orfani di C. Ronaldo, Lopetegui in conferenza stampa non ha fatto trapelare nulla e non si è sbilanciato sulla formazione titolare, ma pretattica a parte nella gara d’esordio contro la Roma l’allenatore dovrebbe confermare i titolarissimi e affidarsi al 4-3-3 con:

Courtois, Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Marcelo, Kroos, Modric, Casemiro, Bale, Benzema, Asensio

La Roma reduce dalle semifinali nella scorsa edizione della Champions League arriva a questa sfida dopo una partenza in campionato decisamente sottotono con  soli 5 punti conquistati in Serie A. La pressione per la gara europea d’esordio deve essersi fatta sentire nell’ultima gara contro il Chievo Verona dove i giallorossi in vantaggio di due gol si sono fatti rimontare. I campioni in carica del Real Madrid offrono gli stimoli giusti e Di Francesco in allenamento ha testato un 4-3-3 alternativo con Kluivert in attacco e N’Zonzi a centrocampo. Sicuro assente l’argentino Pastore che non si è allenato con il resto della squadra a causa di problemi fisici, per cui spazio al 4-3-3 con:

Olsen, Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov, N’Zonzi, De Rossi, Cristante, Under, Dzeko, Kluivert

Tag
Back to top button
Close
Close