Puig Oro nel Tennis Femminile: Kerber Sconfitta (Rio 2016)

Puig Oro nel Tennis Femminile: Kerber Sconfitta (Rio 2016)

Mónica Puig è la nuova campionessa olimpica. La portoricana dopo circa 2 ore e 9 minti di gioco, sconfigge in tre set (6-4, 4-6, 6-1) la tedesca Angelique Kerber e conquista la medaglia d’oro.

Una stella brilla più delle altre nel firmamento del tennis femminile ed è quella della neo vincitrice del singolare  di queste Olimpiadi, la portoricana Mónica Puig. La fanciulla di San Juan dopo aver sofferto nei primi due set, vincendo il primo per 6e perdendo il secondo con lo stesso risultato a favore della tedesca Angelique Kerber; sconfigge facilmente nel terzo set per la sua più quotata avversaria.

Mónica si presentava a questa finale come sfavorita, visto che è la numero 34, mentre la sua avversaria è la numero 2, ma il pronostico è stato sovvertito ed un po’ lo ci si aspettava, considerando il modo splendido in cui ha giocato in questa Olimpiade la Puig. A fine partita la tennista portoricana è scoppiata in un pianto di felicità ed incredula ha esclamato: “Non ci posso credere”.

Angelique può (forse) consolarsi, perché non è stata lei a perdere questa finale olimpica (ha espresso un buon tennis). ma è stata la sua avversaria a vincerla.

Mónica Puig è nella leggenda, perché grazie a lei il Portorico ha conquistato la prima medaglia d’oro della sua storia.

Leggi anche:

 

Sognatore per antonomasia, ritiene che la verità vada ricercata e non creduta per sentito dire. Appassionato di testi antichi i quali ritiene vadano letti per ciò che raccontano, senza volerne alterare il significato, con figure retoriche inesistenti, per veicolare una verità che non esiste. Poeta spesso malinconico. Ama definirsi "Destista"