Sport

Quarti di finale di Champions League: Probabili formazioni e diretta TV

Nuovo capitolo per la UEFA Champions League. In attesa della Juventus impegnata domani contro l’Ajax, al via i quarti di finale con le prime due gare che vedono impegnate ben tre squadre inglesi. Il Liverpool ospita in casa i portoghesi del Porto, mentre il Tottenham dovrà vedersela al nuovo Tottenham Hotspur Satdium contro il Manchester City. Partite che sarà possibile vedere a partire dalle 21:00 sui canali Sky Sky Sport Uno Sky Sport 252.

Liverpool – Porto

Il Liverpool arriva ai quarti di finale della UEFA Champions League per il secondo anno consecutivo, lo scorso anno proprio dopo aver eliminato il Porto. Quest’anno è toccato invece al Bayern Monaco battuto in casa per tre a uno al ritorno. La squadra di Klopp è in piena corsa per la Premier League dove sta contendendo il titolo al Manchester City, e da dove è reduce da una vittoria per tre a uno contro il Southampton. Il ritorno al gol in campionato di Salah è la notizia migliore mentre a preoccupare è la difesa che subito almeno un gol in ognuna delle ultima 5 partite. Unico assente per la sfida contro il Porto è il terzino Robertson bloccato per una squalifica al cui posto Klopp dovrebbe arretrare il centrocampista Milner. In porta sicuro del posto da titolare è l’ex romanista Allison con Alexander-Arnold, Van Dijk, Matip e Milner a comporre la linea difensiva, Fabinho, Wijnaldum ed Henderson a centrocampo mentre in attacco largo al tridente Manè, Firmino, Salah.

Il Porto approda ai quarti dopo aver eliminato la Roma, ma contro al Liverpool dovrà rinunciare all’esperto difensore Pepe e al suo calciatore più forte: il messicano Herrera. Come gli inglesi i portoghesi sono impegnati per la conquista del titolo nazionale mentre in Champions League hanno superato un girone relativamente facile ed eliminato la Roma. Il Liverpool è un avversario difficile e per il Porto sarà l’occasione per dimostrare quanto vale. Sergio Conceicao come detto dovrà fare a meno di due dei suoi giocatori più forti, ma può contare sulla precarietà difensiva degli inglesi per provare a segnare almeno un gol. Spazio dunque al 4-3-3 con Casillas tra i pali, Alex Telles, Militao, Felipe e Maxi in difesa, Corona, Danilo e Otavio a centrocampo e Soares, Brahimi e Marega in attacco.

Liverpool (4-4-3): Allison, Alexander-Arnold, Van Dijk, Matip, Milner, Fabinho, Wijnaldum, Henderson, Manè, Firmino, Salah.

Porto (4-4-3): Casillas, Alex Telles, Militao, Felipe, Maxi, Corona, Danilo, Otavio, Soares, Brahimi, Marega

Tottenham – Manchester City

Derby inglese per il Tottenham che può vantare una rosa in perfetta salute, pochi dubbi per Pochetino che tornerà al 4-2-3-1 per ottenere un risultato positivo in casa contro una squadra che dovrà sfidare almeno altre tre volte.  Titolare tra i pali Lloris, con Davies, Alderweireld, Vertonghen e Trippier in difesa, Alli e Sissoko in mediana, Son, Rose ed Eriksen dietro la punta Harry Kane.

Il Manchester City viaggia ad alte velocità in Premier League dove si contende il titolo col Liverpool, ma l’impressione è che Guardiola sia più concentrato sulla Champions League dove con la squadra inglese non è mai andato oltre i quarti di finale. In coppa il rendimento non è inferiore anzi, nello scorso turno il malcapitato Shalke 04 ha salutato la Competizione dopo un netto dieci a due. Anche per il City rosa al completo, quindi largo al 4-3-3 con Ederson in porta, Mendy, Laporte, Otamendi e Walker in difesa, Fernandinho, De Bruyne e Gundogan a centrocampo, Sterling, Aguero e Bernardo Silva a formare il tridente offensivo.

Tottenham (4-2-3-1): Lloris, Davies, Alderweireld, Vertonghen, Trippier, Alli, Sissoko, Son, Rose, Eriksen, Kane

Manchester City (4-3-3): Ederson, Mendy, Laporte, Otamendi, Walker, Ferndandinho, De Bruyne, Gundogan, Sterling, Aguero, Bernardo Silva.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close